Una donna che si bagna nell’oro, avvolta dal vento in morbide atmosfere. E’ l’armonia della Golden Age….Sherazade.

Il brano degli Chic  ‘A warm summer night’, remixato dal Dj King Britt, scandisce i primi outfits. Una visione eccentrica e futuristica del glamour, celebra la bellezza dell’Animale che è in noi.

“Travestimento” di classe per la donna che osa avventurarsi nel wilde side. Scintillanti bagliori metallici, spalmature effetto bagnato in superficie ci consentono di scivolare in un’altra pelle, quasi come un rettile o un’odalisca.

La muta di un serpente come simbolo di rinnovamento e rinascita, è il refrain decorativo della collezione.

Shining Cabochon posizionati sinuosamente come squame, preziose catene-rettile per sorreggere abiti e top, avvolgenti snake jewels.

Drappeggi liquidi scivolano come miele lungo il corpo, per abiti in Jersey velo e Georgette di seta.
Patchwork di Paillettes ipersofisticate ricreano il manto di una tigre-pop lungo panta-skinny. Graffi felini di Lurex nella seta Fil coupè per la casacca-body.
Primordialità e istinto nel corsetto con bretelle sorrette da piercing, nella maxi-canotta di jersey con stampa ‘Tattoo-anatomico ‘, nello scollo dell’abito in pelle laserata con trafori a freccia.

La natura della Savana prende possesso della tuta stampa Ramages, come vortici di foglie che avvolgono la silhouette.
Doccia aurea di bianchi, madreperla, beige rosati, oro e argento.
Contaminazione esotica di ambra e turchese.
Ebano, grigio jungle e nero vibrano e si amplificano con fili lamè di bronzo e rame.
Tra i ‘must have’ della collezione: cintura bustino-gioiello, cintura serpente-gioiello e sandali tribal-design con plateaux in legno.

Categorie: Sfilate Moda Donna Primavera/Estate 2010 Tag: , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: