Sempre più donne usano il frigorifero come un’innovativa arma di bellezza. Da nuove ricerche sui comportamenti riguardo a creme e make-up, pare che l’ultima tendenza sia quella di conservare questi prodotti in frigorifero. Più che un trend, forse, una necessità che deriva da un consistente cambiamento di abitudini.

L’inclinazione salutistica di usare prodotti di bellezza bio, impone metodi di conservazione alternativi. Biologico è sinonimo di una nuova consapevolezza delle donne che, oltre alla sensibilità verso i problemi dell’inquinamento ambientale, hanno detto basta ad ingredienti di natura chimica e ai conservanti.

La qualità delle creme e dei trucchi è ottima, ma non avendo conservanti ne deriva che il frigorifero è il posto migliore dove riporli.
Ma la grande novità è che non solo il freddo preserva i nostri prodotti di bellezza, addirittura li potenzia. Sembra, infatti, che uno dei segreti dei make-up artist delle star sia quello di usare prodotti freddi di frigorifero; come la crema idratante che, se mantenuta refrigerata, aumenta il suo potere tonificante e l’efficacia dei principi attivi, per non parlare dell’effetto tensore che il freddo regala immediatamente alla pelle.

Anche prodotti come il mascara, smalti o i rossetti beneficerebbero di una conservazione a basse temperature, acquistando in persistenza e tenuta.

Insomma, l’idea di spostare i nostri amati prodotti di bellezza dall’armadietto del bagno al ripiano del frigorifero è assolutamente sostenibile. Occhio alla temperatura che non dovrà mai scendere sotto i 4 o 5 gradi e anche all’organizzazione dei reparti frigo. Può essere abbastanza disorientante aprire lo sportello e trovare i pomodori accanto al balsamo per capelli o alla crema idratante!
Questo trend è già molto popolare presso le americane, ecco da un recente sondaggio quali sono i prodotti che le nostre ‘sorelle’ d’oltre oceano sono solite tenere in frigorifero:

1 smalto per unghie
2 maschere per viso e occhi
3 make-up
4 creme solari e dopo sole

Categorie: Bellezza Tag: , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: