Woolrich Woolenmills : collezione autunno-inverno 2010

La Collezione Autunno/Inverno 2010 è stata presentata durante la settimana moda uomo con l’ evento : “An Outdoor Concept” presso la Galleria Lorenzelli.
La presentazione, ha visto la collaborazione con la mostra “KAWA=FLOW” dell’ artista giapponese Masao Yamamoto. Nato nel 1957 a Gamagori, nella regione di Aichi in Giappone, Masao Yamamoto studia pittura con Goro Saito. Dal 1986 espone in diverse gallerie d’arte giapponesi, europee e americane. La sua attività artistica viene seguita dai più prestigiosi collezionisti Europei. Ad oggi l’artista, che è considerato uno dei più importanti fotografi giapponesi, vive e lavora a Yamanashi.
La nuova collezione A/I 2010 Woolrich Woolen Mills di Daiki Suzuki, è una parata di nero e blu, influenzata dai due colori predominanti dei labels storici degli ultimi anni ’70 e dei primi anni ’80 come Comme des Garcons. Questo tipo di estetica, con cui Daiki  è cresciuto e da cui è stato molto influenzato, insieme alla passione per l’”Americana”  e per i  tessuti da caccia di Woolrich, hanno permesso allo stilista di creare un connubio in un nuovo stile che può essere definito: “Dark Hunting” o “Hunting Noir”.
Come con le passate collezioni per Woolrich Woolen Mills, lo stilista ha utilizzato il rinomato patrimonio Woolrich dei motivi e dei tessuti, usando le righe della Hudson Bay, hunting plaid e disegni a spina di pesce, tutti prodotti nella  fabbrica storica Woolrich in Pennsylvania.
Il nuovo uso di questi materiali in  palette colori di nero e di blu personalizzate, con tratti di grigio carbone, segna un cambiamento e  un nuovo tratto, più tagliente rispetto alle precedenti collezioni Woolrich Woolen Mills.

Similmente divergente è la sua scelta di non pre-lavare gli indumenti come nelle stagioni passate, creando questa volta  linee più sartoriali  e “spigolose”.

Fra i diversi pezzi in collezione sono inclusi jeans in denim con miscela di lana-cotone, un pea-coat oliva, ed un poncho sportivo.
Ritornano dalle passate stagioni, la Upland Jacket, la Stream Jacket e il  Field Parka, tutti ancora in stile outdoor, ma con un taglio  più sartoriale. Inoltre vengono usati anche maglie in felpa con cappucci e pantaloni in felpa dai tessuti tradizionali stampati, cardigans in lana , sciarpe e cappelli lavorati a maglia dai tipici motivi ripresi dagli archivi delle calze Woolrich.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy