Vibrazioni punk per Marc Jacobs Men

L’ispirazione della collezione invernale è un approfondimento delle vibrazioni punk già presenti nella collezione Marc Jacobs Men Primavera/Estate 2010, con l’aggiunta di chiari riferimenti ai Neo ’80 traslati alla cultura di oggi. Evidenti sono infatti i richiami alle molte icone di quel periodo da Boy George a Steven Morissey, dai Joy Division a Bruce Weber, da Jean Paul Goude a Peter Saville, che recentemente è apparso anche nella campagna pubblicitaria Marc Jacob Men AI 2009. L’intento della collezione è quello di ispirare una nuova gioventù in cerca di campi da gioco più creativi, più naif e meno attratta da effimeri bagliori.
Le basi della collezione sono fortemente legate alla tradizione sartoriale maschile ma riadattate ad una moderna sensibilità: data l’usuale interpretazione di Marc dello stile classico, i capi mescolano sartorialità ed elementi sportivi, il tutto per creare un look adatto ad un uomo dalla forte personalità.
La collezione è anche un mix di volumi che si alternano in grandi e arrotondati fino a quelli piccoli e stretti, grossi maglioni con trama a coste si alternano al jersey merino superfino con una vestibilità “slim”, creando il look giusto per un uomo individualista.
I tessuti classici hanno subito trattamenti e finiture speciali per dargli un tocco moderno: le classiche flanelle sono state legate per mantenere volumi e forme, le maglie a coste si mescolano con il feltro di lana, il cachemire ha subito lavaggi extra e ha l’aria volutamente infeltrita. La maglieria è stata arricchita da zip, catene e nastri di gomma per potergli dare un immagine più giovane. Gli usuali lavaggi scuri e luminosi del denim creano trompe l’oeil sui singoli capi. La cartella colori è classica, si focalizza sul nero, il cammello, i colori neutri e le sfumature del grigio. Esplosioni di blu e rosso sono state aggiunte all’interno della collezione e regalano spruzzi di colore.
La forma dei singoli capi enfatizza linee pulite e forme geometriche, per look decisi simmetrici e asimmetrici. I completi sartoriali classici cadono decisi sulle spalle e con leggerezza seguono poi le forme del corpo. Le linee pulite di giacche e cappotti sono enfatizzate dal taglio tipico da sartoria, che dona un aspetto decisamente accattivante ai capi. La maglieria è coerente alle forme, anch’essa con una vestibilità classica.
Per le grafiche della collezione, questa stagione l’agenzia M/M di Parigi presenta “I am a star“ e rende omaggio a numerosi divi sotto forme, tagli e combinazioni diverse. Le illustrazioni si rifanno all’opera “American Flag” dell’artista statunitense Jasper John e hanno un’immagine “hand made/home made”. Le varie star vengono rappresentate sia sulle classiche camicie sia sulle t-shirt basiche, alcune con disegni in bianco e nero, altre in rosso, bianco e blu

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy