‘InBici Point’: il bike-sharing raggiunge nuovi livelli

La creativit

La creatività e la tecnologia italiana colpiscono ancora. Lo fanno con “InBici Point”, una nuova soluzione che punta a ridurre il traffico e l’inquinamento nelle città fornendo ulteriore praticità e appeal alla bicicletta, mezzo di trasporto tradizionale e non inquinante.
L’incontro tra il design e le capacità di innovazione della società InBici srl di Udine, l’eccellenza tecnologica dell’azienda Altha ® di Aiello del Friuli in provincia di Udine e la tecno-superficie DuPont™ Corian®, materiale high-tech ultra-versatile noto a livello mondiale, ha portato alla nascita di “InBici Point”, innovativa soluzione di “bike-sharing” che rispetta il territorio, è facile e sicura da usare e permette la condivisione delle biciclette in maniera semplice, rapida e intuitiva, rendendole un mezzo efficace anche ad integrazione dei diversi mezzi di trasporto.
Risultato di un programma di valutazione e ricerca pluriennale sui punti di forza e le debolezze di analoghe soluzioni esistenti in varie città europee, il sistema di bike-sharing “InBici Point” combina qualità estetica, sicurezza, facilità d’uso, funzionalità e igiene e comprende postazioni dal look moderno e piacevole che saranno dislocate in differenti comuni – nei punti nevralgici delle città, dalle stazioni alle aeree pedonali.
L’InBici Point è stato ideato dalla proprietà di InBici, Mariella Basile (amministratore) e Claudio Marson, ed è realizzato, per la parte relativa alla struttura, da Altha ®, azienda specializzata nella lavorazione di DuPont™ Corian® e nella valorizzazione della versatilità progettuale e delle qualità estetiche e funzionali di questo materiale, vera e propria icona mondiale nel mondo del design e dell’architettura, nota inizialmente come soluzione per piani cucina e arredo bagno e ora impiegata in moltissime altre applicazioni, tra cui il rivestimento esterno di interi edifici nelle condizioni climatiche più disparate.
Con il sistema InBici Point, le biciclette sono sempre disponibili, offrendo agli utenti libertà negli spostamenti, nei percorsi e negli orari. Interamente realizzata sfruttando la straordinaria formabilità dellla tecno-superficie DuPont™ Corian® – protagonista di continue innovazioni che ha recentemente arricchito la sua proposta con colori contenenti materiale riciclato – la struttura degli InBici Point è costituita da due parti: un totem la cui sezione superiore è realizzata con un colore traslucente e retroilluminato per una facile visibilità notturna e una pedana con una piccola colonna a cui sono agganciate le biciclette in appositi spazi previsti su ogni lato. La pedana funge inoltre da contenitore per i cablaggi necessari al funzionamento del sistema.
Gli InBici Point possono essere realizzati in diversi colori di DuPont™ Corian® in modo da personalizzare le postazioni in base alle esigenze delle differenti amministrazioni locali.
Le strutture InBici Point rimangono belle e funzionali nel tempo senza degradarsi perchè DuPont™ Corian® resiste ad agenti atmosferici e raggi ultravioletti. E’ non-poroso, caratteristica che permette di rimuovere eventuali graffiti e offre superiori prestazioni igieniche. Inoltre, in caso di danni, la tecno-superficie DuPont™ Corian® può essere facilmente riparata sul posto essendo omogenea in tutto lo spessore.
“Il sistema InBici è stato creato avendo in mente tre esigenze fondamentali: rispetto del territorio, facilità d’uso e sicurezza” spiega Mariella Basile di InBici srl, creatrice del sistema. “Rispetto del territorio perché l’installazione di InBici Point non richiede scavi, è semplice e rapida: sono sufficienti solamente due fori nel terreno per posizionare l’installazione, ottimizzando costi e tempi per la messa in posa. Sicurezza perché è fornita con sistema di antifurto integrato nel perno al quale la bici viene agganciata. In caso di manomissione, il sistema attiva un allarme sia visivo che sonoro. Facilità d’uso perché l’utente non ha bisogno di sollevare la bicicletta per parcheggiarla e agganciarla: il sistema di scorrimento su binario previsto per la ruota permetterà di agganciare automaticamente la bici alla colonna senza nessuno sforzo. Tutto il sistema è gestito da un software semplice e intuitivo sia per l’utente finale sia per l’Amministrazione. L’utente sbloccherà la bici avvicinando una card al parking e l’Amministrazione potrà visualizzare tutti i movimenti da remoto in real time.”

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy