SFILATE

Cerca
Close this search box.
Ragazza che si guarda allo specchio mentre mette la crema antiage

Quando mettere la crema viso antiage? Una guida alla tua skincare routine

Quando si parla di crema viso antirughe, la prima domanda che ci facciamo è: a che età bisogna cominciare a usarla?

In realtà, non esiste un’età giusta, poiché tutto dipende dalle singole condizioni cutanee, così come da tanti altri fattori che possono accelerare il processo di invecchiamento della pelle. Sicuramente, un modo efficace per prevenire i primi segni del tempo è prendersi cura della pelle, attraverso una corretta skincare routine, così da proteggerla e idratarla ogni giorno.

Visto che i dubbi sull’uso della crema viso antiage sono ancora molti, di seguito vedremo nel dettaglio quando applicare questo prodotto cosmetico e come scegliere quello più adatto alle proprie esigenze.

Quando e perché applicare la crema viso antiage: i segreti per una skincare efficace

Dopo il detergente viso, la crema viso svolge un ruolo fondamentale per la beauty routine quotidiana, in quanto serve a idratare e proteggere la nostra pelle dagli agenti esterni. Allo stesso tempo, rappresenta un ottimo strumento di prevenzione dei segni dell’invecchiamento, che non sono collegati soltanto all’età (come spesso si crede), ma possono essere influenzati da diversi fattori.

A questo proposito, è bene fare una distinzione tra cronoinvecchiamento, ossia quello legato all’avanzare del tempo, e fotoinvecchiamento, dovuto invece all’esposizione ai raggi solari e ad altri agenti esterni.

Ciò significa che quando ci si chiede a che età bisogna cominciare a usare la crema viso antiage, non è possibile dare una risposta univoca. Per esempio, chi ha la pelle secca e disidratata probabilmente dovrà iniziare questo trattamento già intorno ai 25 -30 anni, o comunque prima rispetto a chi ha una pelle normale o grassa.

Tuttavia, a influire sull’invecchiamento cutaneo sono anche le abitudini quotidiane e i fattori ambientali. Per quanto riguarda lo stile di vita, infatti, la comparsa prematura dei segni del tempo potrebbe essere incoraggiata dalla mancanza di sonno, dal vizio del fumo, dal consumo di zuccheri in eccesso o di bevande alcoliche e in generale dalla mancanza di una skincare routine adeguata.

Allo stesso tempo, tra i fattori esterni che influiscono sul benessere della pelle ci sono l’esposizione prolungata alle radiazioni solari, l’inquinamento dell’aria, l’umidità, le polveri sottili o il vento.

In ogni caso, indipendentemente da questi fattori, una volta che si inserisce la crema viso antiage nella propria beauty routine, è importante applicarla nei momenti giusti della giornata, e cioè al mattino quando ci si sveglia e di sera prima di andare a letto.

Come scegliere la crema viso antiage che fa per te

L’aspetto più importante da considerare quando si deve scegliere una crema antiage è senza dubbio la formulazione, ossia l’insieme di attivi e sostanze che la compongono. Per esempio, in presenza di pelle secca e con i primi segni del tempo, bisognerebbe cercare un prodotto a base di sostanze idratanti e protettive, come acido ialuronico e aloe vera.

Dall’altro lato, in caso di pelle opaca, ispessita e marcata dalle rughe sul viso e sul collo, è consigliabile una crema viso antiage a base di ingredienti con azione riparatrice e rimpolpante, per donare nuova vitalità e luminosità alla cute: tra questi rientrano retinolo, vitamina C ed estratti vegetali ricchi di flavonoidi e fitosteroli.

Ovviamente, per un buon risultato è bene combinare il giusto prodotto a una skincare routine adeguata, composta da detergente viso, tonico, siero e contorno occhi.

Troppe informazioni tutte insieme? Niente paura: oggi, infatti, sono moltissime le aziende che si mettono in gioco per indirizzare le persone verso una cura della pelle ideale per le proprie esigenze. Ne è un esempio il brand Cosmetici Magistrali che propone una vasta gamma di creme antirughe ma non solo: anche detergenti viso, sieri, fluidi e altri elementi fondamentali per una corretta skincare routine quotidiana.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Ti potrebbero interessare…

Impostazioni privacy