Marc Jacobs, l’eclettico stilista americano lascia la direzione artistica di Louis Vuitton, salutando il suo pubblico con una sfilata all black e tante lacrime nel backstage.

Durante la settimana della moda parigina, tra colori, glam e polvere di stelle, c’è stato anche un momento un po’ triste.

Lo stilista americano Marc Jacobs ha deciso di lasciare la direzione artistica del gruppo di Bernard Arnault e si vocifera sia già pronto il suo successore, si tratta delll’ex Balenciaga Nicolas Ghesquiere.

Nella sfilata di addio alla maison di Louis Vuitton, Marc Jacobs ha fatto sfilare le modelle vestite esclusivamente di nero, quasi ad evocare un lutto, una separazione dolorosa.

Non è però mancato il tocco di originalità, quello dettato dalle immense acconciature di piume di pavone adornate di ricami vittoriani.

Insomma, per la disperazione di tutte noi, la notizia è ormai ufficiale: Jacobs ha lasciato la direzione artistica di Vuitton e forse, d’ora in avanti, si dedicherà solo alla maison che porta il suo nome.

Anche Miuccia Prada, amica e collega di Jacobs, ha confermato la scissione: “E’ ufficiale, questa di oggi è stata l’ultima sfilata, e se c’è stata una rottura ci saranno stati dei motivi. Lui è bravo e intanto deve pensare a fare se stesso”.

Intanto nel backstage della sua sfilata di addio, lo stilista americano si è commosso fino alle lacrime, e alla fine ha abbracciato il patron della maison, Bernard Arnault.

Il successore già sembra pronto, si parla di Nicolas Ghesquiere, ma lo stilista, ex Balenciaga, ha una causa legale con il gruppo Kering per sette milioni di euro e questo potrebbe impedirgli di iniziare una collaborazione con Vitton. Ma forse a sostituire Jacobs, sarà proprio il suo braccio destro, Julie de Libran, 41 anni, che finora si è occupato delle collezioni femminili.
Di Raffaella Ponzo

Categorie: Moda Donna Tag: , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: