Secondo uno studio pubblicato di recente da ‘The Global Monitor’, New York è considerata la capitale della moda dalla maggior parte degli abitanti del pianeta.

La città statunitense ha strappato lo scettro a Londra, che era stata nominata capitale della moda nel 2011 e nel 2012.
La capitale inglese nel 2013 ha perso ben due posizioni, venendo superata anche da Parigi, salita al secondo posto.

New York ha potuto conquistare il prestigioso primato nel mondo della moda grazie anche alle energie investite nel settore, con i conseguenti posti di lavoro creati e il notevole aumento dell’export.

Ai piedi del podio, secondo ‘The Global Monitor’, si sono piazzate Los Angeles e Barcellona, seguite da Berlino ed Anversa.
Ottavo posto per Sidney; Roma si è posizionata nona, precedendo Shanghai.

Nel frattempo, la Grande Mela si prepara ad ospitare la celebre ‘Fashion Week’, la settimana dedicata alla moda che apre il 2014.

Dal 6 al 13 febbraio New York sarà al centro del mondo della moda, ospitando numerose sfilate. L’evento, patrocinato da Mercedes-Benz, aprirà il 2014 della moda.

Intanto, la top model Naomi Campbell, accusata di maltrattamenti dalla collega Kira Dikhtyar, ha respinto le accuse fattele dalla modella russa, definendo ‘assurdità’ le sue parole attraverso le pagine di Vogue UK.

Il prestigioso Details Magazine ha parlato ampiamente in un lungo articolo dell’ascesa della figura del ‘supermodello’ maschile. Anche se non si assiste a fenomeni paragonabili a quelli delle modelle femminili, il settore della moda uomo sta vedendo emergere alcuni importanti figure di ‘super model’.

Categorie: Curiosità Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: