Dior: la sfilata uomo a Miami è un trionfo

Christian Dior: la sfilata uomo a Miami è un trionfo

Christian Dior, ecco l'uomo nella collezione autunno inverno 2020. La sfilata nell'ambito di Art Basel Miami.

Gioventù, vitalità, lo spirito del nuovo. Tali sono stati i principi fondamentali del nuovo look Christian Dior disegnato nel 1947, riletto oggi in chiave innovativa. A Miami i capi immortali della Maison vengono reinterpretati in chiave moderna per dare vita ad un nuovo Rinascimento dello stile.

Nell’ambito di Art Basel Miami ha sfilato infatti la collezione di Kim Jones creata in simbiosi con il brand di streetwear Shawn Stussy. Un mix di couture maschile e graffiti anni Ottanta.

Mondi sconosciuti, nuovi orizzonti, guidano lo sguardo “corsaro” di Kim Jones che , quasi fosse un moderno Cristoforo Colombo, vira verso nuovi stimoli alla ricerca del nuovo.

I materiali?

Ricami, perline e  dettagli conturbanti sono i tributi alla Haute Couture e rappresentano l’heritage di Dior pur combinando elementi psichedelici per creare un’estetica che si disegna su una moltitudine di influenze.

A cominciare dalle giacche fluide in lana, allo stile tropicale, senza dimenticare di strizzare l’occhio al glam sport, tra bottoni pregiati e sartoria artigianale.

Dior: la sfilata uomo a Miami è un trionfo
Dior: la sfilata uomo a Miami è un trionfo

Arte e Moda

Dior ha sempre coltivato un rapporto appassionato con l’arte e, questa attrazione è stata il cuore dell’inventiva dello stilista.
Con questo spirito, lo spettacolo di Kim Jones è stato volutamente inserito al termine dell’inaugurazione della fiera di arte.

Ad Art Basel Miami non solo arte, dunque ma anche la moda. E’ in questa cornice unica che ha sfilato la collezione uomo Pre Fall 2020 di Dior disegnata da Kim Jones in collaborazione con Shawn Stussy, fondatore dell’omonimo e popolarissimo brand ispirato da sempre alla scena skate e alle sotto-culture urbane.La collaborazione tra Dior e Stüssy nasce da Kim Jones che da teenager era un fan del brand e ora ha deciso di affidare al fondatore di Stüssy la reinterpretazione dei capi di archivio della maison per la collezione uomo pre fall 2020.

L’uomo con cipria e rossetto

Con una passata di make up variopinto stile cyber surfer, in passerella hanno sfilato nodelli dagli ampi bermuda abbinati a giacche morbide con scritte graffiti, t-shirt e cravatte grafiche, bomber lucidi per una citazione anni Ottanta assolutamente tangibile, il tutto abbinato ai pantaloni sartoriali ma con le sneakers. Uno stile che mescola la couture di alto livello con le tendenze urban e ricorda molto gli street artist super star di quel periodo, da Keith Haring a Jean Michel Basquiat.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy