Roma d'inverno

Quanto sei bella Roma d’inverno!

La luce a Roma durante l'inverno è magica, con i raggi che illuminano i monumenti e scaldano il cuore. I B&B dove soggiornare

Partite dal Foro Romano, proseguite per il Foro di Traiano e fate una sosta in corso Vittorio Emanuele 203 per vedere la storia di Roma dalle origini ad oggi, con video multimediali di grande impatto.

Le ricostruzioni vi aiuteranno a capire la vita ed i monumenti di questa meravigliosa e grande città.

Non perdete il Colosseo e il Palatino, i luoghi iconici di Roma. Anche se questa zona è molto turistica e piena di venditori ambulanti, nessun viaggiatore può andarsene senza aver visto i resti tangibili della storia e della vita romana.

Roma d'inverno

Il Colosseo, il più grande anfiteatro del suo tempo, ha conosciuto crolli e restauri, senza mai aver perso la sua intrinseca magia

Un altro assaggio dell’antica Roma è il Pantheon, nato come tempio pagano dedicato agli Dei e successivamente dedicato al culto cattolico. Questo è un edificio che resiste alla prova del tempo da più di duemila anni ed è considerato un emblema della gloria di Roma.

Ma è anche un esempio di perfezione e di ricerca architettonica. Con la sua sfera perfetta perché altezza e diametro hanno la stessa dimensione: 43 m e 44 cm, il Pantheon rappresenta equilibrio e armonia. Ha una unica importante finestra, l’oculus, posizionato al centro della cupola.

Quando è mezzogiorno, nel solstizio d’estate, si verifica un fenomeno unico: I raggi dall’interno del grande occhio escono come laser e si proiettano sul pavimento con un diametro di 9 metri, lo stesso diametro dell’oculus.

Roma d'inverno

Fate un’ assaggio della Roma Barocca, con Sant’Andrea al Quirinale e San Carlino alle Quattro Fontane. Una firmata da Bernini, l’altra da Borromini, entrambe espressione della Roma seicentesca, della creatività dei due grandi architetti e della loro nota rivalità.

La Roma storica non è fatta solo di monumenti è anche un’immersione in un mondo romantico e senza tempo, con la sua luce, i suoi vicoli e i suoi scorci indimenticabili.

Raggiungete il Ghetto, il quartiere ebraico, un luogo in cui la vita scorre in strada.

I suoi ristoranti e bar sono pieni a qualsiasi ora e gli abitanti amano incontrarsi all’aperto per chiacchere e caffè, tutto immerso nei profumi della cucina kosher. Non dimenticate di assaggiare i dolci della pasticceria Kosher, la riconoscerete dalla fila che se farete con pazienza, vi ripagherà con il gusto dei ginetti, dei mostaccioli o della torta di ricotta e visciole.

Mentre passeggiate (e gustate le dolci prelibatezze), con un solo sguardo, potete abbracciare il Portico d’Ottavia, il teatro di Marcello e la Sinagoga. Da qui, prendete il ponte Fabricio e arrivate all’isola Tiberina fino a piazza di S. Bartolomeo. E’ un posto molto frequentato specie nei fine settimana ed è bello passeggiare lungo le sponde del Tevere, fermarsi al sole ad ammirare la chiesa di S. Bartolomeo “de insula” eretta nel X secolo, sul luogo del Tempio di Esculapio, dio della medicina.

Roma d'inverno

Una passeggiata nella storia

Se siete buoni camminatori, superate il Tevere e andate verso la Trastevere più autentica e meno turistica. Quello intorno alla basilica di Santa Cecilia, un luogo silenzioso e ampio, cui arrivate attraverso i tipici vicoli trasteverini. Intorno è pieno di ristoranti tipici romani e piccole botteghe artigianali. Sulla piazza trovate una storica libreria.

Ci sono poi luoghi insoliti, come gli studi cinematografici di Cinecittà. E’ facile arrivarci con la metropolitana ed è una divertente passeggiata tra i diversi set di famosissimi film, da Gangs in New York a Ben Hur, il Paziente Inglese e tanti altri. Se invece amate curiosare nei set della città, non perdete via Margutta, dove è stato girato Vacanze Romane e ovviamente la Fontana di Trevi, e non solo per averla vista in La Dolce Vita.

Roma d'inverno

Roma d’inverno

La luce a Roma durante l’inverno è magica, con i raggi che illuminano i monumenti e scaldano il cuore. Ovviamente non è tutt’oro quello che riluce, quindi a Roma, armatevi di pazienza. E’ una città un po’ lenta, con molto traffico e pochi mezzi di trasporto.

Perciò affittate una bici e seguite il flusso rilassato della città.

Se volete allontanarvi dal rumore e dal caos, salite sull’Aventino per una vista mozzafiato dal Giardino degli Aranci, oppure per una vista “cannocchiale” dal famoso buco della serratura del portale principale della Villa del Priorato di Malta. Uno spettacolo prospettico ideato da Giovanni Battista Piranesi che dal giardino dell’ambasciata del Gran Priorato dei Cavalieri di Malta arriva dritto alla cupola di San Pietro.

L’Aventino è un colle ricco di chiese da visitare, da Santa Sabina a Sant’Alesso e Sant’Anselmo, un luogo romantico, di quiete e di riflessione.

Roma d'inverno

L’aperitivo?

I posti più cool per un aperitivo ? Ponte Milvio è pieno di localini e molto vivace. In centro tutta l’area intorno a Santa Maria della Pace e a piazza del Fico, oppure a Villa Borghese in una storica Casina. Campo de’ Fiori e Piazza Farnese, luoghi storici dell’aperitivo romano.

A Trastevere, da piazza Trilussa, passando per Piazza Santa Maria in Trastevere e dintorni, trovate ogni sorta di locale e di aperitivi! Pigneto o Garbatella se amate luoghi alternativi un po’ periferici, ma di nicchia.

Dove soggiornare?

Il modo migliore per vivere appieno la magia della Capitale? Soggiornare in un Bed & Breakfast, fa respirare aria di casa!
Direttamente online troviamo un motore di ricerca che ci permette di trovare la nostra scelta migliore con B&B Hotels a Roma, 5 hotel.

Potremmo proseguire a lungo, ma vi lasciamo il gusto della scoperta. Buona vacanza.

Annamaria Di Fabio

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Ti potrebbero interessare…