LE CREAZIONI FANTASTICHE DI ANDREA PFISTER CONQUISTANO MILANO…Presentazione della collezione privata di modelli storici creati da Andrea Pfister dal 1966 al 2008.

Lo stilista Andrea Pfister ha presentato la collezione vintage in occasione dell’evento inaugurale per l’apertura del monomarca del designer.

Lo scenario, reso fiabesco da meravigliosi addobbi floreali e dalle vere protagoniste, le calzature da sogno, ha reso possibile il concretizzarsi di una fiaba moderna.

Andrea Pfister ha autografato diverse copie dei suoi libri dedicati alle calzature.

All’evento hanno presenziato tra gli altri Ellen Hidding, Juliana Moreira, Natalie Criz, stregate da questi piccoli tesori.

TRA SOGNO E REALTA’….Marakesh, Monza, Martini Dry, Ice cream, Matisse, Liquirizia, Monza, M’ama non m’ama, Carmen Miranda, Papageno, Macedonia, Arcobaleno…

Entrare nel mondo di Andrea significa entrare in una fiaba moderna, dove fantasiose creazioni si distinguono per la lavorazione artigianale, la scelta dei materiali, la ricerca del bello e del lusso.

Nell’osservare le creazioni di Pfister si è pervasi da una sensazione di immenso: colori, decorazioni, forme, portano alla mente milioni di interpretazioni e suggestioni, grazie all’artista che ha saputo reinventare l’eleganza con fantasia.

Il viaggio di Andrea Pfister nello stile e nell’arte ha origine con la sua nascita, nel 1942 a Pesaro. Dopo aver frequentato l’Accademia di Belle Arti a Firenze, l’Ars Sutoria a Milano e avere vinto il Concorso Internazionale per Designer di Calzatura ad Amsterdam, nel 1965 Pfister lancia la sua prima collezione, ma è nel 1968, dopo l’incontro con Jean- Pierre Duprè, che i due strutturano un’azienda in quel di Vigevano, città simbolo della produzione calzaturiera.

Riconosciuto ed apprezzato internazionalmente, Andrea Pfister ha perseguito una carriera impeccabile creando scarpe innovative, invenzioni barocche, architetture stravaganti e piccoli tesori di ricami che hanno adornato i piedi di molte delle celebrities più conosciute al mondo.

Categorie: Agenda Tag: .

Articolo pubblicato da in data: 25.04.2008
Ultimo aggiornamento: 25 aprile 2008