Di ispirazione inedita, disegna il più attuale modo di essere Armani con giacche corte e scostate, tondeggianti: caban e cappotti leggeri che si muovono con la figura; silhouette precisa ed elegante dal gusto couture. Perché questo è il new minimal: pulizia della struttura che nasce dalla ricchezza dei contenuti e si sostiene con la qualità dei materiali e delle rifiniture, come le anime in crinolina di tulle per sostenere abiti, piccoli cappotti e gonne, sempre svasati.
A sottolineare quel piacere dei contrasti che è la caratteristica del vestire contemporaneo, maxi T-shirt con strisce di paillettes completano le brevi giacche stondate; la leggera camicetta-blouson è completata dalla gonna di maglia con il fiocco; il tailleur diventa aggressivo e sensuale perché realizzato in lucida pelle nera stampata coccodrillo. Condotta sul filo del nero e del bianco nelle caratteristiche fantasie Armani – Galles, check, gessati, spina di pesce con pagliuzze argentate – la collezione trascolora nel verde acqua, grigio glicine, rosa aurora, declinati anche nei cappotti a piegoline che sarebbero da jeunes filles rangées se non salissero sopra il ginocchio.

Categorie: Abbigliamento Donna Tag: .

Articolo pubblicato da in data: 23.09.2007
Ultimo aggiornamento: 23 settembre 2007