Serate mondane ultra chic per la Testimonial di Lancome Marie Gillain!
L’attrice belga sfoggia  eleganti abiti della collezione PAULE KA, serata dopo serata.

L’affascinante Marie Gillan appare come una dea nei tanti eventi mondani che la vedono protagonista.
Proprio qualche settimana fa, nella cerimonia d’apertura del Marrakech Film Festival, ha indossato un lungo abito di raso nero della collezione PAULE KA ” Black Carpet” ed una collana d’oro al collo.

Marie-Gillain-en-PAULE-KA-Black-Carpet---Festival-du-film-de-Marrakech---D+r-Dior---01.12.2013---HD

Sensuale, essenziale nelle linee e magnetica. Ma dal nero è passata al bianco, con l’abito di raso increspato, sempre della collezione PAULE KA “Black Carpet”, durante la presentazione di “A Thousand Time Goodnight” il film di Erik Poppe.
Nata a Rocourt, il 18 giugno 1975, l’attrice ha esordito, si fa per dire, nel cinema, con un provino andato male, quello per la protagonista del film L’amante di Jean-Jacques Annaud, ruolo che poi è stato interpretato da Jane March.

Ma tanti poi, sono stati i film che l’hanno vista in primo piano: dal primo, del 1991 Mio padre, che eroe!, in cui interpreta la “figlia” di Gérard Depardieu, a Harem Suare del 1999 di Ferzan Özpetek, oppure il bellissimo, Coco avant Chanel – L’amore prima del mito, del 2009.
Tanti sono stati anche i riconoscimenti alla sua bravura, come il Premio Romy Schneider ricevuto nel 1998, o la candidatura al Premio Magritte di quest’anno.

Nota al pubblico anche per la campagna dei prodotti Lancôme che la vedono testimonial, la bellezza di Marie Gillan non accenna a diminuire con gli anni..
E proprio un paio di giorni fa, durante la cena organizzata da Dior, si è presentata con un abito lungo blue navy , firmato PAULE KA “Black Carpet”, che ha lasciato tutti senza fiato.

Bella dalla testa ai piedi, soprattutto con quelle eleganti scarpe di paillettes e ricami, che ha sfoggiato nelle ultime serate di gala.

Di Raffaella Ponzo

Categorie: Chi veste chi Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: