Tra i capi più utilizzati, che rientrano perfettamente nella categoria ever-green, ritroviamo senza alcun ombra di dubbio i tallieur.

Giorgio Armani, Chanel e Yves Saint Laurent, ne hanno fatto i loro cavalli di battaglia; classici e tradizionali, gli abbinamenti possono variare. Di tessuti pregiati e dalle linee perfette e impeccabili, i tallieur danno vita a famosi binomi come giacca e gonna, o giacca e pantalone.

Giambattista Valli i decori floreali

Che siano a vita alta, bassa, moderni o vintage, a zampa d’elefante, retti o attillati in tessuti stretch. La moda tratta chiaramente rivoluzioni e rivisitazioni, come quella che ha appena attuato Giambattista Valli, per la prossima primavera/estate 2014.

Un’anomala casacca dallo stile assomigliante ad una giacca, dal tessuto con particolare colore indefinibile in natura, conferisce una sensazione soave di nude look, nonostante sia tendente al grigio e leggermente macchiato. Una non classicità, accentuata dalle applicazioni poste all’altezza delle spalle con irregolarità. Glicine, bianco e viola, toni floreali, che ravvivano in maniera raffinata il completo che altrimenti sarebbe semplice.

Una vestibilità dolce, che scivola giù per il corpo in maniera naturale ed elegante, con l’ausilio di semplici shorts corti, che rivisitano in maniera personale e del tutto moderna, il classico stile da tailleur. Scarpe con fibbie laterali dal colore essenziale.

Nancy Malfa

Categorie: Abbigliamento Donna, Moda Donna Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: