Brad Pitt e Angelina Jolie ai Golden Globes 2012 - accessori Ferragamo

Golden Globes: vincono ‘The Artist’ e ‘Paradiso amaro’, premiati Clooney, Allen, Meryl Streep

All'Hilton Hotel di Beverly Hills vanno in scena i Golden Globes: tutti i look delle Star

Brad Pitt e Angelina Jolie ai Golden Globes 2012 - accessori FerragamoGolden Globse: vincono ‘The Artist’ e ‘Paradiso amaro’, premiati Clooney, Allen, Meryl Streep .

George Clooney premiato per la migliore interpretazione drammatica in “Paradiso amaro” di Alexander Payne che a sua volta ottiene il premio del miglior film. Tre premi vanno anche a “The Artist”, il film muto e in bianco e nero che al Festival di Cannes non era certo passato inosservato.
All’Hilton Hotel di Beverly Hills vanno in scena i  Golden Globe, i premi della stampa straniera a Hollywood, da sempre considerati l’anticamera al riconoscimento cinematografico più ambito dell’anno.

“The Artist” conquista la statuetta per la miglior commedia (i Golden Globe distinguono i generi comedy o musical e drama), miglior attore protagonista (Juan Dujardin) e miglior colonna sonora. Clooney gioisce per la vittoria, ma incassa la delusione per il suo “Le idi di marzo” che torna a casa a bocca asciutta.

Passando alle attrici femminili svetta la sempre verde Meryl Streep che si aggiudica il Globo d’oro per l’interpretazione di Margaret Thatcher in “The Iron Lady” e Michelle Williams nei panni di Marylin Monroe in “My Week with Marylin” che strappa lo scettro a Kate Winslet, memorabile in “Carnage” di Polanski. Ma l’attrice del “Titanic” si rifà nella categoria miglior attrice in una mini serie tv ricevendo il premio per “Mildred Pierce” (i Golden Globe premiano anche i prodotti televisivi dell’anno). Octavia Spencer invece è la miglior attrice non protagonista in una commedia grazie al ruolo in “The Help” (nelle sale dal 20 gennaio).

Anche il geniale Woody Allen si porta a casa il Golden Globe per la sceneggiatura di “Midnight in Paris”, Martin Scorsese quello per la regia con “Hugo Cabret” (il suo primo film in 3d), l’iraniano “Una separazione” spopola nella categoria “film in lingua straniera”, mentre “Le avventure di Tintin” di Spielberg svetta tra i film d’animazione. Ora si attende solo l’annuncio delle nomination agli Oscar: l’appuntamento è per il 24 gennaio.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy