"Composizione è quella ragione del dipingere con la quale la parte delle cose conosciute, vedute o sognate si pongono in armonia" (L.B. Alberti, De Picture).

Put together è l’assioma per eccellenza, l’identità distintiva, il postulato originario del linguaggio Missoni.
Oltre il capriccio, la casualità, la fantasia e la memoria, oggi le sovrapposizioni esprimono un’altra armonia, organizzano segni. E’ un viaggio tra le cose conosciute che diventa un racconto diverso, approda a storie nuove e le narra con metafore intatte ed una sintassi contemporanea che è quasi un nuovo codice interpretativo. Restare se stessi pur diventando altro. Questo è Missoni, una passione ininterrotta e profonda per la maglia, la grazia, l’eleganza, la bellezza, la meraviglia e la moda.
E’ il respiro la chiave di questo nuovo modo di interpretare il put together. Sovrapposizioni di storie, di tessuti e colori, per una trama unica che è lieve. Sciarpe vaporose, morbidi cardigan, ampi cappotti decostruiti e revers allungati per cappotti e blazer da uomo, pantaloni jogging, shorts di taglio maschile, soffice maglieria e abiti sottoveste impalpabili e sexy. Celebrazione della maglieria, definita nelle forme e nelle proporzioni. Architettura di materie originali, appositamente ideate. Fiammati, stampe, filati ritorti per un effetto melange e tweed; finissimi e preziosi pizzi all’uncinetto; alti bordi a coste incorniciano i volumi; pellicce lievi allo sguardo come al tatto, sono intarsiate con nastri di maglia. Il colore è tonale, espressivo, armonico e fiori e linee si inseguono e si completano in nuovi percorsi narrativi. Gli accessori ridefiniscono la silhouette, importanti, indipendenti, forti sino a farsi essi stessi identità per diventare ampi colli cappuccio, morbide sciarpe, scaldamuscoli da ballerina, lunghi guanti senza dita, soffici baschi.

Categorie: Sfilate Moda Donna Autunno/Inverno 09/10 Tag: , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: