La Milano Fashion Week 2017 è giunta al termine. Per cinque giorni la città meneghina si è tinta di glamour con le sfilate delle firme più prestigiose che hanno portato in passerella le modelle più belle e gli abiti che faranno tendenza nella prossima stagione. Ecco il resoconto dell’ultima giornata dell’evento fashion più atteso.

Le sfilate del 25 settembre 2017

Daizy Shely

E’ tutta giocata sui contrasti la collezione donna di Daizy Shely: il chiaro-scuro dei colori accende la passerella, tessuti a prima vista incompatibili si fondono per creare outfit che sfidano l’etichetta. Il denim si accosta al pizzo macramè, le piume di struzzo smorzano e arricchiscono gli abiti a sirena in una costante ricerca e sperimentazione creativa.

Ujoh

Ujoh reinventa lo stile classico, giocando a destrutturare capi intramontabili come i tailleur e i gessati per riadattarli alla creatività di una donna che non vuole passare inosservata. Si gioca sui contrasti, di forme e colori, e sull’originalità, con pantaloni che diventano gonne e bretelle indossate monospalla. Gli abiti scivolano sui pantaloni, le lunghezze sono asimmetriche, le camicie arrivano fino alle caviglie, in una giostra di sovrapposizioni e convergenze.

Ssheena

SSHEENA doveva essere, nelle parole di Sabrina Mandelli, “un inno per le donne inguaribili paranoiche costantemente fuori tendenza”. Ma in realtà la collezione presentata per la prima volta alla fashion week milanese è molto di più: appariscente e spregiudicata, la linea è un concentrato di influssi street e workwear con un’attenta ricerca su lavorazioni e tessuti rigorosamente made in Italy. Le gambe sono in primo piano, grazie a spacchi strategici sulle gonne e ai pantaloni che sembrano una seconda pelle. Colori forti, come il bianco, il nero e il rosso, contrasti e una ricercata femminilità caratterizzando il defilè.

Nexy.co

Quella di Nexy.co è un’eleganza raffinata che sposa alla perfezione il mood e le esigenze della donna contemporanea: le linee sono moderne e accarezzano la figura esaltandone la femminilità. Gli outfit che sfilano in passerella sono la rappresentazione della moda semplice delle donne cinesi che si fonde con la classe dell’elite francese in un perfetto connubio di stile e temperamento.

di Sonia Russo

Categorie: Sfilate Tag: , , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: