La clarté était telle qu’elle l’éblouissait. Il dut fermer les yeux. Il n’aurait jamais cru que les nuages, la nuit, pussent éblouir. Mais la pleine lune et toutes les constellations les changeaient en vagues rayonnantes…
“Vol de nuit”- Antoine de Saint-Exupéry

Guillermo Mariotto, direttore creativo della maison Gattinoni, per la collezione Primavera/Estate 2009 racconta il Volo, come sfida, aspirazione ultima, sogno, grandeur, energia sublimata che sconfigge il peso e la gravità, forza per superare le difficoltà che in questo particolare momento storico ci opprimono.

Il volo è sempre stato nell’immaginario collettivo dell’uomo una  meravigliosa utopia – spiega Mariotto – basti pensare al mito di Icaro. Oggi quell’illusione si è trasformata in qualcosa di diverso. La speranza in un mondo migliore, la libertà che non leghi e incateni l’uomo, che lo faccia volare.

Per la prossima P/E Guillermo Mariotto ha lavorato su tessuti lievi, cangianti, fluttuanti. Sete, garze, chiffon, organze scolpite come opere d’arte. Tagli sbiechi, asimettrici, piccole ruches che trattengono gli abiti come preziosi gioielli, plissé e volant.

Incombe l’alba di un nuovo giorno. Ecco l’omaggio a Barak Obama, il neo presidente degli Stati Uniti. Il suo volto dipinto su un abito realizzato con il tessuto ecologico Ingeo fiber, della Ingeo™, una fibra di base naturale interamente ricavata da una risorsa rinnovabile.

Ritorna, l’idea del volo, dell’uomo che si libra inseguendo i suoi sogni. E anche il sogno dell’Alta Moda deve finalmente poter volare.

Categorie: Abbigliamento Donna Tag: .

Articolo pubblicato da in data: 04.02.2009
Ultimo aggiornamento: 4 febbraio 2009