FEMMINILITA’ ERRANTE…per Giorgio Armani

Libertà di pensieri. Impressioni di viaggi dove, come in assenza di gravità, i punti cardinali si capovolgono e fantasie floreali gipsy si incontrano con piccole cappe di purezza giapponese. Rinnovando lo speciale talento di Armani per le suggestioni etniche, mai così attuali come oggi che l’eclettismo del gusto tutto mescola.

In questo sorprendente lessico del vestire contemporaneo, la scioltezza del portamento vuole sempre scarpe basse, ma trapuntate, ricamate, di prezioso satin. Recupera dimensione alle gonne, che si allungano e si muovono intorno al corpo. Gioca con la dimensione dei pantaloni, ora stretti ora larghi. Getta il cappotto afgano sulla svelta giacca da città.

Abiti forti, evidenti, dalle fantasie spettacolari danno alla sera un tocco di gioiosa teatralità. Sottolineata da ciondoli evocativi come spicchi di luna, losanghe di passamaneria, medaglioni di jais nero, che ornano borse, sautoir, collane girocollo. Con ironia vagabonda.

Categorie: Sfilate Moda Donna Autunno/Inverno 08/09 Tag: , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: