I loghi che identificano i brand dei prodotti sono uno strumento che potenzia le vendite o gli articoli, se sono di qualità e di buon design, si vendono bene anche da soli?

Presto lo sapremo. Dal 7 gennaio fino alla fine di febbraio da Selfridges va in scena il minimalismo estremo. Con la campagna “No Noise” (no al rumore) lo store del lusso di Londra introduce una nuova iniziativa che richiama al silenzio, alla pace e a prodotti assolutamente privi di logo esterno.

Uno spazio di svariati metri quadrati sarà dedicato a questa particolare impresa, una “silence room” ospiterà il meglio del design minimalista ed esperti di meditazione aiuteranno i clienti a ritrovare un equilibrio nella frenesia dello shopping compulsivo che ci assale, soprattutto durante i saldi. In questo spazio di pace, il silenzio regna sovrano, non sono ammessi i cellulari e vi si accede scalzi, anche il rumore delle suole sul pavimento potrebbe turbare la quiete.

Ma saranno gli oggetti posti in vendita a dominare la scena: tutti rigorosamente senza marchi. Selfridges ha espressamente richiesto alle case di moda di produrre capi “no logo” e aziende come Levi’s e Crème de La Mer hanno aderito entusiaste. Sicuramente anche altri brand parteciperanno all’iniziativa, ma al momento non ci sono informazioni in merito…. oggi più che mai da Selfridges il silenzio è d’oro!

Categorie: Costume e società Tag: , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: