Ridley Scott sarà a Roma in questi giorni per sei settimane per girare l’episodio pilota di un serial sul Vaticano.

Il regista britannico, autore di numerose pellicole tra cui alcuni film cult come Alien, Blade Runner e Il Gladiatore, ha annunciato che il primo episodio della serie sarà intitolato ‘The portrait’ e narrerà la storia di un arcivescovo americano.

La serie tv, prima esperienza sul piccolo schermo per il regista Ridley Scott, si intitolerà probabilmente The Vatican ed avrà per protagonista l’attore svizzero Bruno Ganz, reso celebre al grande pubblico per la sua ottima interpretazione di Hitler nel film La caduta, che interpreterà il ruolo di Papa Sisto VI; il ruolo dell’arcivescovo di New York coinvolto in una fitta rete di intrighi di potere e rivalità è Kyle Chendler. La sorella dell’arcivescovo sarà interpretata da Anna Friel, Matthew Goode sarà il segretario del Papa e Bernd Koch il suo assistente personale.

La serie racconterà i dietro le quinte del Vaticano ed è ispirata a The West Wing, serial di successo che narrò i segreti della Casa Bianca.

La sceneggiatura è di Paul Attanasio, produttore della fortunata serie tv Dottor House – Medical division; la serie sarà un thriller contemporaneo sul genere di un’opera come Il codice Da Vinci di Dan Brown e prevede la realizzazione di una decina di episodi che saranno probabilmente girati a New York.

La puntata pilota avrà un costo di 9 milioni di dollari circa, di cui oltre la metà spesi nel Lazio e soprattutto nella città di Roma.

Categorie: Curiosità, In Televisione Tag: , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: