Atifa Rasooli, uno stile senza tempo.  “Tutto l’immaginabile e inimmaginabile è stato creato dall’immobilità”
Di Raffaella Ponzo

Atifa Rasooli, misteriosa e più che mai innovativa designer danese, basa il suo lavoro su tre punti cardine:  grande qualità e poca quantità; sobrietà senza tempo; commercio equo e solidale.
Su di lei si sanno pochissime cose, ma il suo personale sito web www.atifarasooli.com ci aiuta a comprendere la sua filosofia. Atifa afferma che ogni cosa immaginabile – e non – venga realizzata direttamente partendo dal primitivo concetto di quiete. E’ questo il punto di sviluppo che caratterizza il concetto di creazione, in un processo che termina nella importante autoproclamazione di messaggera della calma: “I am the messenger of stillness”.

Ed è proprio l’equilibrio che si respira analizzando i suoi capi: il corpo viene avvolto da linee definite, mai fredde, semplicemente “solide”, ma capaci di ergerci a dee, geishe, dame. Anche i tessuti come seta e cotone, in apparente contrasto, si saldano in accostamenti tra leggerezza e rigore. Queste le parole della designer: “C’è stata una grande attenzione nel donare alla collezione uno stato d’animo sobrio che mantenesse le silhouettes come se fossero sospese nel tempo. Le atmosfere e i colori della collezione sono cupi e bui ma con il tocco della luce del sole. I tessuti sono cotone, seta e viscosa.

Ho mantenuto la gamma di colori dentro le nuance del nero, del grigio chiaro e del bianco. A livello produttivo, si predilige la grande qualità piuttosto che la quantità. La produzione è equa e solidale, ha sede in Bulgaria per essere in grado di seguire più facilmente le fasi della produzione manifatturiera ed il controllo qualità”.

Categorie: Abbigliamento Donna Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: