Chiusura col botto da Jean Paul Gaultier alla Paris Fashion Week. Come vuole la tradizione, a terminare il fashion show del designer francese anche quest’anno è stato un personaggio anticonvenzionale. Una scelta audace per Gaultier che dopo Madonna, Beth Ditto, Rossy de Palma e Dita von Teese fa sfilare Conchita Wurst a chiusura dell’evento.

Jean Paul Gaultier - f/w 2014/15 - ParigiConchita, la drag queen austriaca diventata famosa per avere vinto l’Eurovision Song Contest (e per la sua folta barba!), ha calcato la passerella di Jean Paul Gaultier vestita da sposa. Naturalmente una sposa anticonformista; per lei lo stilista ha scelto un abito nero Haute Couture dall’allure decisamente dark, illuminato da ricami di ispirazione orientale e l’immancabile velo nero di tulle.

Jean Paul Gaultier ha dichiarato in un’intervista all’Indipendent: “Ho conosciuto Conchita due anni fa quando è venuta a vedere una mia sfilata. Ho subito amato il suo look e quando ha vinto l’Eurovision Song Contest sono impazzito di gioia.”

“Dico sempre che la bellezza sta nella differenza – continua lo stilista – e Conchita ce lo ha dimostrato, lei è inarrestabile. E’ stata grande nella couture… lei è una vera ‘donna couture’.”

Gaultier ha accolto sulla passerella la drag queen austriaca, all’anagrafe Thomas Neuwirth di 25 anni, con un baciamano, inginocchiandosi ai suoi piedi come un gentleman d’altri tempi. Un gesto che ha emozionato il pubblico in sala e ha consacrato Conchita Wurst come modella ‘sui generis’.

La drag queen barbuta, Conchita, ha saputo affascinare la platea di vip e addetti ai lavori dello show come una professionista consumata. Anzi tra Conchita e le super modelle nessuno ha notato la differenza, se non fosse per quel piccolo particolare della barba…

Categorie: Moda Donna Tag: , , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: