Scarpe da sogno? Pietre, colori e sensualità assoluta per la Shéhérazade Collection di JUDARI  per la prossima primavera estate 2015.
Un mix affascinante, dove, la tradizione russa sposa l’eccellenza e la tecnologia italiana, dando vita a capolavori che non passano inosservati ma eleganti allo stesso tempo.

Pietre da sogno, veri e propri décor gioiello, tratto distintivo della produzione di JUDARI fin dai suoi albori, che nella nuova collezione per la prossima Le scarpe Shéhérazade di Judari - pe 2015estate 2015 assumono connotazioni estremamente più eleganti e minimal.
Le nuance delle pietre si smorzano, si armonizzano con la tinta della calzatura che le ospita: il gioco degli abbinamenti di colore si fa sempre più chic.
I gioielli diventano spilla discreta su pump e ballerine dalle punte sfilate e brevi, elegantissime, o preziosi listini sulle T-shoes, alte, con tacco kitten o anche rasoterra, da infilare come una raffinata babbuccia.

Le pietre di opale opaca e gli strass trasparenti si alternano ai bagliori delle perle, disposte in modo ordinato sulla scarpa, senza eccedere, senza osare troppo ma non rinunciando ad apparire.

Piccoli fiori perfetti, seguono il profilo di slingback shoes in raffia che, nei toni sorbetto del rosa intenso, dell’arancione, del verde delicato, si alternano al pitone naturale abbinato a listini colorati, in rosso o blu royal, alla nappa perlata in azzurro polvere, giallo sole, rosso fragola, bianco e nero, stampata a micro mosaico o effetto broccato shiny.

La nuova collezione prende spunto da una delle favole piu’ famose dei Monti Urali, “Il Fiore di Pietra” di Pavel Bazhov, e ci narra di quanto nel giardino della Le scarpe Shéhérazade di Judari - pe 2015Signora della Montagna di Rame, protettrice delle gemme e delle pietre di quella imponente catena montuosa, sbocciava il Fiore di Pietra, il fiore più bello al mondo. Per la sua collezione Primavera/Estate 2015, JUDARI  ha cercato i fiori rari, li ha studiati e posti con delicatezza sulle sue creazioni.

Non solo, la continua ricerca di Daria Golevko, designer del brand, nelle radici più profonde e intriganti della cultura russa, per questa stagione è approdata ai disegni, ai costumi, alle linee sinuose, alle fantasie emozionanti di Léon Bakst, ai suoi bozzetti per la Shéhérazade interpretata dai Balletti Russi nel 1910.

Forme e colori dei nuovi modelli devono la loro particolarità e intensità alle vesti e agli ornamenti delle odalische: sandali gioiello, pumps, boots e scarpine rasoterra da indossare dal giorno alla notte sembrano usciti dai lussuosi costumi del balletto di Fokine, per comparire magicamente ai piedi delle donne contemporanee più ricercate ed esigenti.

Categorie: Moda Donna, Scarpe Donna Tag: , , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: