Magda Gomes alla Notte Rosa di Rimini

Magda Gomes svela le 10 mosse per conquistare un Principe

Durante questo 2011 sono stati ben due i matrimoni Reali che hanno sedotto e conquistato il pubblico di mezzo mondo.

La favola di Kate Middleton e del Principe William prima e, quella di Charlene ed il Principe Alberto di Monaco poi, hanno fatto tornare le fanciulle di mezzo mondo delle romantiche Cenerentole.

Ed è cosi che alla Notte Rosa di Rimini, la bellissima show-girl Magda Gomes , ha dispensato preziosi consigli per diventare aspiranti principesse preparando freschi cocktail Martini Royale.

Lei, soubrette fidanzata da anni con il principe austriaco Friedrich di Schaumburg, ha svelato i suoi segreti per conquistare un vero principe.

10 mosse essenziali che, se proprio non basteranno con un Principe, sicuramente saranno utili per sedurre l’uomo della porta accanto.

Bartender d’eccezione, la statuaria show-girl brasiliana, si è cimentata nella preparazione del cocktail Martini Royale, drink ufficiale di questa edizione della Notte Rosa, elargendo anche preziosi consigli di seduzione: ‘Non è indispensabile contare su doti fisiche straordinarie – ha dichiarato Magda – ma è più utile invece imparare a giocare d’astuzia, esaltando qualità come fascino e charme per catturare le attenzioni del prescelto.

Un mio personalissimo consiglio: gli uomini preferiscono le donne autoironiche a quelle che si atteggiano a femme fatale. Le forzature non sono mai seducenti.’

Durante la serata Magda ha, inoltre, avuto modo di commentare il decalogo frutto dell’indagine condotta dall’Osservatorio Donne e Qualità della vita della psicologa Serenella Salomoni, commissionato da Martini, su 500 donne di età compresa tra i 25 e i 55 anni, volta ad analizzare proprio le strategie di conquista di oggi.

Secondo quanto emerge dalle interviste, si può stilare un vero e proprio decalogo delle strategie di conquista della donna moderna.

Quasi la metà delle donne dichiara, infatti, di essere alla ricerca del principe azzurro (48% delle intervistate).

Ma veniamo alle 10 mosse più furbe per avvicinare il principe: per il 29% delle donne, fondamentale è inserirsi tramite la professione o le conoscenze nel mondo del jet set, mentre per il 25% sarebbe imprescindibile conoscere le regole base del galateo e almeno una lingua straniera (meglio se inglese).

Il 31% dichiara che è molto importante anche curare bene il look.

Per il 12% essere seduttive ma mai volgari rappresenterebbe il lascia passare per una vita da principessa e il 9% si iscriverebbe da subito a un corso di ballo.

Non mancano, però, anche le strategie più studiate: ricercare alberi genealogici e capire chi ha realmente titoli e possedimenti sembra fondamentale per il 7% delle intervistate, mentre per il 5% informarsi sui principali eventi mondani in programma e, soprattutto, cercare di farsi invitare è alla base della conquista.

Le donne restano convinte che la cura dell’aspetto fisico sia indispensabile (15%), quasi tanto quanto la conoscenza di gusti e passioni del ’principe’ a cui si ambisce (10%). Per concludere una regola fondamentale: al di là delle occasioni mondane, spesso funziona molto di più farsi trovare ‘per caso’ in quei posti molto più ‘intimi’ che principe è solito frequentare al di là delle occasioni ufficiali (3%).

Magda Gomes, intervistata sul tema, concorda sull’opportunità di affinare certe virtù e di coltivare charme e hobby raffinati per riuscire nell’impresa: “Al di là delle conoscenze nel jet set – dichiara la show -girl – un bel sorriso aiuta sempre.” Inoltre, tra la preparazione di un cocktail Martini Royale e l’altro, la bellissima Magda Gomes afferma: “Avere un aspetto curato non è questione di budget ma di sapere scegliere pochi capi fondamentali e la vera seduzione sta nella misura e nel buon senso. Un buon corso di ballo poi, può aiutarci a essere più sensuali e meno imbranate. Consiglio inoltre, a tutte le aspiranti principesse, di ridurre le aspettative concentrando le proprie ricerche non tanto su uomini nobili, ma su uomini dallo ’spirito’ nobile.”

Ottime notizie dunque per le aspiranti “principesse” di tutto il mondo. La favola moderna di William e Kate, in cui il bel principe ha portato all’altare una ragazza borghese, conferma un trend che è diventato ormai un dato di fatto: i reali non scelgono più necessariamente donne dal sangue blu, anzi. Non ultimo, è l’esempio del matrimonio fra Alberto di Monaco e la fidanzata nuotatrice Charlene Wittstock, nelle cui vene non scorre nemmeno un filo di sangue blu. Stessa strada seguita dal più “nostrano” Emanuele Filiberto di Savoia, che ha impalmato l’attrice francese Clotilde Courau. Gli esempi si moltiplicano e la morale è una sola: conquistare l’uomo dei sogni pare essere ormai un’impresa alla portata di tutte anche se richiede un po’ di impegno e un filo d’astuzia.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy