Madeleine Vionnet : la couturier de la mode puriste . A Parigi

In mostra ( fino al 31 gennaio 2010 ) al Musée des Arts Décoratifs di Parigi,  centotrenta modelli di Madelaine Vionnet che ripercorrono la sua carriera  dal 1912 al 1939.
Definita come la "couturier des couturiers",  Madeleine Vionnet sovvertì le regole della moda del suo tempo rivoluzionando il modo di vestire al femminile.
Madeleine studiò il corpo femminile con precisione matematica sviluppando i tagli più raffinati ed eleganti traendo ispirazione  dalle forme geometriche del quadrato e del triangolo. Le cuciture dovevano permettere all’abito di uniformarsi alla figura femminile. L’ idea fu rivoluzionaria perché fino ad allora era stato il corpo a doversi adattare alla moda del momento.
Il suo geniale intuito  si espresse anche attraverso l’uso del tessuto. Vionnet infatti impiegava soltanto crêpe di seta, mussolina, velluto e satin, stoffe  morbide e leggere  che potevano così adattarsi ai movimenti del corpo.
Tra i colori la stilista prediligeva il bianco, in tutte le sue varianti, e come ricami scelse rose, drappeggi e nodi stilizzati che non avevano soltanto funzione estetica perché dovevano raccogliere il tessuto in punti strategici rendendo superflue altre cuciture.
La casa di moda chiuse nel 1939 e il mondo della moda si dimenticò di lei molto in fretta. Morì a 99 anni, sconosciuta ai più anche se, forse ancor più di Chanel, pose le basi della moda moderna.
La Maison, rilevata dalla famiglia Lummen nel 1988, e riportata in vita nel 2007 sotto la direzione di Sophia Kokosalaki e poi di Marc Audibet, è stata recentemente acquisita da Matteo Marzotto in partnership con Gianni Castiglioni (marito di Consuelo Castiglioni, anima di Marni, ndr). La direzione creativa è stata affidata a Rodolfo Paglialunga proveniente da Prada. Per la "nuova Vionnet" il debutto in passerella è fissato per ottobre 2009 a Parigi con la collezione PE 2010.

Info : http://www.lesartsdecoratifs.fr/

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy