Fratelli Rossetti recluta maratoneti per la New York Marathon

Fratelli Rossetti recluta maratoneti per la New York Marathon.
Luca Rossetti a passo di corsa lotta per l’atrofia muscolare spinale .
Un ponte ideale nel segno della solidarietà: in occasione della partecipazione di Luca Rossetti alla Maratona di New York, domenica 1 novembre, è previsto un link sul sito www.rossetti.it con il sito di SMArathon, www.smarathon.eu, l’associazione che combatte l’atrofia muscolare spinale. L’imprenditore si  fa così portavoce di un’iniziativa che unisce sport e solidarietà.

L’impegno di Luca Rossetti per SMArathon non si limita alla Maratona di New York, ma si esprime a 360 gradi per tutto l’anno. Tra i più recenti appuntamenti che lo hanno visto “testimonial” dell’associazione vi sono l’ultima Stramilano e le competizioni di Praga, in primavera, e di Berlino, lo scorso 20 settembre. Oltre ad un reale contributo, c’è la partecipazione a tutte le iniziative che mirano a raccogliere fondi per l’associazione. 

“Un aspetto che rende stimolante la partecipazione alla maratona più famosa del mondo è il “fare gruppo”, ricreando una sorta di Made in Italy della solidarietà”, afferma Luca Rossetti, “condividendo con gli amici tanto la passione per lo sport e per la sfida quando la consapevolezza dell’impegno. Proprio per questo abbiamo scelto di accrescere i “testimonial” di SMArathon reclutandone di nuovi. Con un semplice click è possibile  ricevere la pettorina dell’associazione, correndo per una causa che ci accomuna” 
Con Luca Rossetti correranno per SMArathon, tra gli altri, l’imprenditore Gabriele Vedani, il medico Andrea Pizzi, Luca de Luca – fondatore di SMArathon – con il fratello Andrea, i parlamentari  Chiara Moroni e Davide Capparini.

SMArathon nasce circa due anni fa dall’idea di una mamma e di un papà, Elena Muserra e Luca De Luca, entrambi sportivi ed appassionati in particolare di maratona, che improvvisamente si ritrovano a dover fare i conti con l’atrofia muscolare spinale di cui soffre la loro figlia Rebecca. Dopo lo smarrimento iniziale Luca ed Elena si rimboccano le maniche. Così, sull’esempio canadese di un’altra associazione, nasce SMArathon, un gruppo di amici che corre le maratone e porta l’associazione stessa sulle 42 chilometri del mondo per sensibilizzare e – perché no – raccogliere fondi. In meno di due anni SMArathon è stata già protagonista di decine di maratone e mezze maratone in ogni parte del mondo, contando sul supporto di testimonial d’eccezione da Adriano, il centravanti brasiliano dell’Inter, a Pistorius, l’atleta disabile che ha preso parte ai Giochi Olimpici di Pechino.

 

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy