dolce-gabbana-milano

Domenico Dolce e Stefano Gabbana in rotta con il comune di Milano

Domenico Dolce e Stefano Gabbana sempre piu' in rotta con il comune di Milano , chiudono i loro negozi per "indignazione".

Domenico Dolce e Stefano Gabbana sempre piu’ in rotta con il comune di Milano , chiudono i loro negozi per “indignazione”.
La polemica è nata dopo la condanna per omessa dichiarazione dei redditi ed evasione fiscale da parte della Maison di qualche mese fa.

In seguito a questa condanna,Franco D’Alfonso, assessore al commercio della giunta Pisapia del comune di Milano, ha dichiarato di “non essere d’accordo nel concedere spazio nella sua città a persone condannate per fatti gravi e particolarmente detestabili come l’evasione fiscale, soprattutto in un periodo di grave crisi economica come quello attuale. ”
Il riferimento non è sembrato affatto casuale e la risposta non si è fatta attendere.

Una prima reazione a queste polemiche arriva online da parte di Stefano Gabbana con una frase piena di rabbia pubblicata su Twitter: “Fate schifo”.

La polemica infiamma e nei giorni seguenti Dolce & Gabbana decidono di chiudere a Milano i loro negozi a marchio. Appeso alle vetrine un cartello che recita: “Chiusi per indignazione” in italiano e in inglese e un comunicato stampa che contiene parole dure e risentite.

I due stilisti dichiarano di non essere ulteriormente disposti a subire accuse e attacchi da parte delle istituzioni e dei media.
Da qui la decisione di chiudere per tre giorni i nove negozi milanesi del marchio come segno di prtotesta.

Fonte – Repubblica.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy