Cate Blanchett, una donna nell'alta finanza

Cate Blanchett, una donna nell’alta finanza con Woody Allen

la protagonista Jasmine, Cate Blanchett si troverà a fare i conti soprattutto con la mancanza di trasparenza e di lealtà della sua vita

Con Blue Jasmine, suo nuovo film dopo quarantotto pellicole già alle spalle, Woody Allen torna sulla breccia e lo fa valorizzando una figura d’attrice già molto apprezzata da Hollywood, ma che con questa nuova interpretazione potrebbe arrivare ad aspirare all’Oscar.

Stiamo parlando di Cate Blanchett, che in quest’ultima opera del regista newyorkese interpreta una donna – squalo dell’alta finanza, che si ritroverà però abbracciata dalle spire mortali della crisi, finendo per ritrovarsi faccia a faccia con sé stessa e i suoi errori.

Come una sorta di versione femminile di quel banchiere Madoff che tanto ha riempito le cronache dei giornali americani, al termine dello scoppio dello scandalo finanziario a lui relativo.

Come in tutte le opere di Woody Allen, anche in Blue Jasmine non manca uno sguardo scanzonato ed ironico alla situazione dei protagonisti, ma il personaggio di Cate Blanchett resta un simbolo dei propri tempi, una donna abituata a stazionare nell’ovattata alta società statunitense, per poi trovarsi senza un soldo e priva di prospettive dopo l’arresto del marito, interpretato da Alec Baldwin.

Personaggio simbolo perché nei panni della protagonista Jasmine, Cate Blanchett si troverà a fare i conti soprattutto con la mancanza di trasparenza e di lealtà della sua vita, oltre che con quella di denaro.

Un problema che sembra scuotere particolarmente le coscienze dei nostri tempi.

L’attrice ha affermato di aver raggiunto una grande intesa sul set con Woody Allen, e se ne vedono gli effetti anche nell’eccellente interpretazione, che come sottolineato all’inizio sembra destinata a fruttare molti riconoscimenti all’interprete australiana.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy