Dopo aver vissuto il clima preparativo per le festività natalizie e, oltre a ad esserci ingegnati per i regali per parenti ed amici,aver addobbato la tavola natalizia e reso più “calda” l’atmosfera casalinga, arriviamo a dopo feste.

Perchè, spesso cenoni natalizi o di Capodanno lasciano il segno proprio sui capi che più amiamo: macchie di frutta, vino, caffè sono tracce spesso indelebili del passaggio di amici e famiglia. Ecco perché gli esperti di COTTON USA,hanno elaborato una serie di consigli per “cancellare” le macchie più comuni dai capi in cotone.

Le macchie di caffè, ad esempio, vanno sciacquate subito con acqua tiepida oppure bisogna applicarci della glicerina. Quelle di frutta, invece, vanno tamponate con alcool, mentre su quelle d’olio bisogna spruzzare del talco e farle poi riposare durante la notte.
Sempre più spesso, inoltre, i capi in cotone sono utilizzati anche in inverno, soprattutto sotto maglie o abiti leggeri. I peggiori nemici di questi capi sono trucchi e profumi, costanti femminili per accompagnare le feste natalizie e il veglione dell’anno nuovo: per eliminare eventuali macchi di trucco gli esperti di COTTON USA consigliano di usare un prodotto sbiancante e poi di risciacquare il capo, mentre per quelle di profumo la soluzione migliore è pulire immediatamente il tessuto utilizzando benzene.
E in fine, cosa fare per quelle macchie di sudore che lasciano fastidiosi aloni sui nostri vestiti preferiti dopo balli in discoteca? Basta aggiungere due cucchiai di sale nell’acqua e lavarlo normalmente.

Categorie: Curiosità Tag: .

Articolo pubblicato da
in data: