“Egoist teapot” è l’esempio perfetto dell’amore infinito che gli inglesi hanno per il tè.

Questo squisito esemplare è già entrato nel Guinnes dei primati come la teiera più costosa al mondo, il suo prezzo si aggira intorno ai 3 milioni di dollari.

Presentata recentemente al Mosiman restaurant di Belgravia, è stata progettata e commissionata da Nirmal Sethia, il fondatore della N Sethia Foundation e di Newby Teas of London.

Un uomo facoltoso che da anni colleziona oggetti legati al rituale del tè nella collezione privata Chitra, lo stesso nome della moglie defunta.

Una collezione preziosa, circa 1700 pezzi,  con un valore che si aggira sui 212 milioni di dollari, che l’uomo ha raccogliere negli anni, un patrimonio voluto per celebrare la tradizione del tè e il ricordo dei bei momenti di relax del passato.

” Non ho potuto costruire il Taj Mahal per lei, così ho dato vita a questa collezione in suo nome”

Egoist oggi entra a pieno titolo nella collezione privata Chitra che comprende anche  la teiera in argento di Lord Nelson, un set da tè in argento appartenuta alla figlia di Winston Churchill, Lady Mary Churchill, una teiera di oltre 1.000 anni della Dinastia cinese Song e un servizio dipinto a mano che Luigi XVIII pagò oltre 10.000 franchi nel 1816.

Egoist, ovvero l’egoista, è  pensata per una sola persona, un  capolavoro in oro 18 carati, rivestito con pietre preziose, capace di riscaldare il cuore con i suoi 1658 brillanti taglio diamante e ben 386 rubini.

La punta di diamante? Una perla rubino naturale di 20,70 carati proprio in cima al coperchio che si sposa alla perfezione con il “sole splendente” , un meraviglioso rubino Tahi di 6,67 carati incastonato sul fianco.

Ci sono voluti ben 6 mesi di lavoro e grande maestria artigianale per realizzare questo importante esemplare che va ad aggiungersi alle oltre 1700 rare teiere e articoli affini, che spaziano dallo storico al moderno.
Chitra ha un nuovo pezzo, dunque, che si spera potrà essere ammirato a breve da molti appassionati del genere.

La preziosa collezione privata, stimata circa 212 milioni di dollari,  potrebbe essere aperta al pubblico già dal 2017.

Categorie: Curiosità.

Articolo pubblicato da
in data: