LA GRIFFE VIOLANTI PROSEGUE IL SUO CAMMINO ALL?INSEGNA DELL?INTERNAZIONALITA?

Risultati positivi per la nuova strategia di marca avviata nel 2006 da Visconf, gruppo empolese gestito da tre generazioni dalla Famiglia Violanti, oggi lanciata verso un posizionamento sempre pi? fashion con il lancio del marchio Violanti.

Abbiamo incontrato Paolo Violanti che cos? spiega il presente ed il futuro dell’azienda  di famiglia: ?Il 2006  ha consolidato le nostre posizioni nel mercato, grazie ad un fatturato di 17 milioni di euro, abbiamo incrementato notevolmente l’export che oggi rappresenta il 55% della nostra produzione. Siamo presenti in tutta l’Unione Europea, in Giappone, negli Stati Uniti, in Cina, in Russia ed in Corea del Sud?.

Un bel traguardo per una realt? che nasce nel dopoguerra come piccola azienda di impermeabili in un’area toscana ? la zona di Empoli ? famosa per aver mantenuto viva la sua vocazione nella produzione di abbigliamento, dove nonostante l’evoluzione dei mercati e delle tecniche di produzione, ? espressione di un know how di tecniche artigianali e di processi di finitura ancora oggi completamente italiani.

?Dalle nostre origini artigianali siamo riusciti a creare uno stile ed una qualit? assolutamente riconoscibili, soprattutto perch? abbiamo scelto di produrre ancora tutto in Italia, in uno dei pi? importanti distretti dell’abbigliamento italiano.
E’ per questo che abbiamo deciso di costruire intorno al nome di famiglia, una identit? fortemente connotata e sempre pi? vicina al mondo fashion.
Questo ? l’obiettivo che intendiamo perseguire negli anni a venire: conquistare nel mercato un posizionamento pi? preciso grazie ad un investimento sia strutturale sia di comunicazione?.

Insieme al fratello Gianluca ed al padre Piero Violanti ? presidente dell’azienda ?, Paolo ? portavoce del vissuto della famiglia ed interprete delle scelte imprenditoriali che hanno  posto in primo piano la distribuzione, elevando gli standard della qualit? produttiva, grazie ad un inserimento in fasce sempre pi? alte del mercato.

?L’obiettivo ? mantenere stabile il livello della qualit? produttiva monitorando costantemente la realizzazione dei capi nelle 20 aziende dell’indotto tutte del territorio empolese, per garantire il massimo dal ciclo produttivo e sviluppare un servizio di customer care sempre pi? avanzato.
Per il 2007 prevediamo una chiusura con un ulteriore incremento del fatturato intorno al 10% e un totale di circa 65.000 capi prodotti?.

Il nuovo slancio progettuale, secondo la famiglia Violanti, ? riuscito a consolidare la presenza nel mercato interno ed a riposizionare quella nei confronti del mercato internazionale, puntando soprattutto alle grandi piazze del fashion come Parigi, New York e Barcellona.
E i nuovi progetti proseguono con il rinnovato accordo di collaborazione con Carlo Bucchioni, storico agente della griffe per l?estero, e l?apertura del nuovo showroom Violanti inaugurato a Milano durante Milano Moda Donna.

L’azienda toscana con il lancio della nuova immagine di marca Violanti e le nuove iniziative, rinnova con grande energia una tradizione di famiglia in un modello di business assolutamente moderno, attualizzandolo con i valori pi? genuini di una vocazione tutta internazionale.

Categorie: Trade News.

Articolo pubblicato da in data: 22.11.2007
Ultimo aggiornamento: 22 novembre 2007