LYCRA® e PIERRE MANTOUX insegnano alle donne “IL GIOCO DELLA SEDUZIONE”. Le 5 calze “must” del guardaroba femminile per scommettere tutti i giorni sul proprio fascino.
Dalla collaborazione tra LYCRA®, ingrediente di qualità delle calze più pregiate, e Pierre Mantoux, griffe icona della calzetteria de luxe, nasce “Il Gioco della Seduzione”:
un originale kit per tutte le stagioni, in edizione limitata, contenente le cinque paia di calze che ogni donna dovrebbe tenere sempre…a portata di gambe!
Calze che sono un vero “poker d’assi” (e un jolly) per tutte, corredate da un elegante cahier per imparare, giocando e divertendosi, le regole d’oro della seduzione. E puntare così, sicure di vincere, sulla propria femminilità.
Un galateo chic, per il quale la fibra LYCRA® – uno dei marchi più amati e conosciuti dalle donne in tutto il mondo – ha chiesto la consulenza di Patrizia Giangrossi, titolare della Pierre Mantoux e guru della “Haute Couture des Jambes”.
La “Signora delle Calze” ha selezionato per LYCRA® le cinque calze must,
“specialissimi” basic che non possono mai mancare nel guardaroba femminile: 1) il velatissimo collant carne ultraleggero, perfetto in primavera e anche in estate con i sandali,
2) la microrete black sexy ed intrigante,
3) l’autoreggente velata noir and nude,
4) il collant nero coprente, vero e proprio asso pigliatutto e
5) il gambaletto nero, pratico ma accattivante, contenute nell’originale kit e raccontate una ad una nel libretto allegato.
“Una donna attenta alla moda”, commenta Patrizia Giangrossi, “ama giocare con le calze per cambiare e personalizzare il proprio look. Per questo le proposte fashion e fantasia, che rinnovano ogni stagione il nostro guardaroba, sono senz’altro importanti.
Ma una donna chic non può prescindere da questi “classici evergreen” che denotano la vera eleganza”.
“Il Gioco della Seduzione” è in vendita nei migliori negozi di calzetteria. Un kit di carte vincenti da giocare ad arte, per essere perfette in ogni momento dell’anno e in ogni situazione.

Categorie: Agenda Tag: .

Articolo pubblicato da in data: 21.02.2008
Ultimo aggiornamento: 21 febbraio 2008