Beverly Feldman, designer di fama internazionale inaugura il suo museo con più di 1500 paia di scarpe. Beverly Feldman, stilista dell’omonima azienda di calzature, ha aperto il primo museo privato nel suo studio a sud della Spagna, ad Alicante. Negli anni ’60 all’inizio della sua carriera, Beverly iniziò a comprare e a salvaguardare i migliori pezzi dei più importanti marchi dal punto di vista storico, creando un’iconografia di 200 anni di tutta l’industria della scarpa e facendola diventare il libro storico non ufficiale del ventesimo secolo.

“Ho un sesto senso speciale per le scarpe vintage e per le donne che le indossano e le avventure che si celano dietro di esse. Esse raccontano storie silenziose. Quelle donne hanno passato bei momenti in questi 120 anni, flirtando, ballando, ridendo e facendo l’amore con quelle scarpe che io ho salvato” racconta Beverly Feldman.

Il museo vanta sia scarpe vintage che nuovi modellli inclusi quelli provenienti dagli indiani d’america, africani, francesi, cinesi del 19’secolo con perline e ricami e un paio di eccezionali e rare scarpe cinesi fatte in occidente. Il museo include anche un’ ala dedicata a Beverly Feldman per i suoi 40 anni di carriera. Alcuni pezzi delle collezioni di Beverly si trovano anche presso il Dutch Leather and Shoe Museum nei Paesi Bassi, il Museum of Bags and Purses e Shoe Icons ad Amsterdam e il Virtual Shoe Museum a Mosca.

Categorie: Trade News Tag: .

Ultimo aggiornamento: il 27.08.2008