GILLI e Robert F. Kennedy Center for Justice and Human Rights insieme per il progetto PEACE & JUSTICE IN DARFUR.

Due donne, di cuore e di impegno, si sono unite per il progetto PEACE & JUSTICE in Darfur.

Kerry Kennedy, figlia del Senatore Bob Kennedy, è la fondatrice e Presidente del Robert. F. Kennedy Center for Justice and Human Rights, organizzazione no profit dedicata agli ideali ed alla visione di pace ed uguaglianza del Senatore Robert Kennedy che, dal Dicembre 2005, ha costituito in Italia la propria branch europea, unica sede al mondo dopo quella storica di Washington D.C..

Giulia Ligresti, Presidente di GILLI, nonché Presidente e A.D. di Premafin, Holding di controllo del Gruppo Assicurativo Fondiaria SAI, si occupa di sociale come Presidente della Fondazione Fondiaria SAI, che ad oggi ha realizzato progetti dedicati ai bambini in Etiopia, Burkina Faso e India.

Nel 2008 RFK ha deciso di sostenere il lavoro di un medico del Darfur, il dottor Mohammed Ahmed Abdallah, premiato con l’RFK Award 2007. Questi si dedica ogni giorno alla cura delle vittime della tortura e della violenza sessuale perpetrata dal Governo sudanese in Darfur, nonché di documentarne gli abusi con foto e video. Il Governo sudanese ha condotto negli ultimi anni le più gravi violazioni dei diritti umani, tanto che il suo Presidente Omar al-Bashir è stato recentemente accusato di genocidio, di crimini di guerra e contro l’umanità dal Tribunale Penale Internazionale dell’Aja.

RFK si propone di raccogliere insieme a GILLI più fondi possibile, per sostenere l’attività di questo “medico eroe” del Darfur, in modo che il mondo intero venga a conoscenza e veda cosa devono subire ogni giorno uomini, donne e bambini in questo Paese.

GILLI, luxury fashion brand fondata da Giulia Ligresti nel 2001, è già stata altre volte protagonista di azioni di comunicazione sociale, nel 2001 con le borse I Love NY, i cui utili sono andati al Fondo per le famiglie delle vittime dell’11 Settembre, e nel 2007 con la Free Burma Bag a supporto dell’attività di Amnesty International per la difesa dei diritti umani nella ex Birmania.

E ora, per la Fondazione Kennedy, GILLI ha creato una borsa, la PEACE & JUSTICE BAG, in tiratura limitata, con un duplice obiettivo: farsi portavoce di un messaggio di pace e contemporaneamente destinare una parte sostanziale del ricavato alla causa del Darfur.

Realizzata da valenti artigiani italiani, in canvas e pelle dai caldi colori dell’Africa (dimensioni: 38 cm lunghezza, 30 cm altezza), la PEACE & JUSTICE BAG ha sul fronte alcuni omini multietnici che si prodigano nella costruzione di un ideale: la scritta PEACE. La borsa è arricchita da un pendente in pelle la cui forma ricalca quella del continente africano.

La PEACE & JUSTICE BAG è stata presentata ufficialmente da Kerry Kennedy e Giulia Ligresti ieri a New York in occasione della cena di inaugurazione del Robert Kennedy Bridge (ex Triborough Bridge) a cui hanno partecipato oltre 800 invitati, con ospiti d’onore tra cui Hillary Clinton, Caroline Kennedy con la famiglia al completo, l’Arcivescovo Desmond Tutu, Andrea Bocelli che ha cantato in duetto con Jennifer Hudson, Christiane Amanpour, Alec Baldwin, Harry Belafonte, Sam Waterston, Debra Winger, Sara Jessica Parker, Glenn Close, Gloria Reuben e altri.

Il 27 novembre la PEACE & JUSTICE BAG sarà successivamente presentata a Milano, in occasione della cena di fundraising della Fondazione R.F. Kennedy Europe  e nei giorni 11-12 e 13 dicembre a Parigi in occasione del Summit Mondiale dei Premi Nobel per la Pace, dove con Kerry Kennedy si incontreranno attivisti e difensori dei diritti umani come Ingrid Betancourt, Shirin Ebadi, Mickahil Gorbachev, Mohammed Yunus e altri.

GILLI dedicherà a questa iniziativa un’intera vetrina delle sue boutique di Via della Spiga 5 a Milano e di Piazza di Spagna, 1 a Roma.

La PEACE & JUSTICE BAG potrà anche essere acquistata al prezzo di € 396 telefonando al n. 02.7602.4174 o sul sito GILLI all’indirizzo www.gilli.com

Categorie: Agenda Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: