Mondi sospesi per Francesco Biasia nelle proposte Autunno/Inverno 2007/2008. La suggestione "mondi sospesi" è l’ispirazione che ha portato la griffe vicentina Francesco Biasia alla creazione della nuova collezione autunno/inverno 2007/2008.

"Mondi sospesi" che esprimono l’arte quale fulcro di civiltà e culture, moda e bellezza, in un perfetto mix tra classico e originale.
Ogni accessorio è stato creato con particolari esclusivi e dettagli unici per una donna dandy, diva, seduttrice. Una donna che vive la sua elegana proiettata al futuro ma con uno sguardo nostalgico verso il passato.
Una donna consapevole che ama scegliere senza lasciarsi condizionare e trascinare dai diktat della moda.
Una Collezione giocata su volumi importanti, increspature generose, costruzioni morbide ma al contempo sostenute con un gusto classico sportivo, che rimandano alla valigeria e al viaggio. i dettagli sono rilevanti e le metallerie rigorosamente dark, fredde e futuristiche.          
Presenza di stampe Animalier e pregiati pellami- come cocco, anguilla e lucertolina- superfici lucide come morbida vernice o, mondi opposti come il camoscio dal sapore vintage e borghese.
Si impongono nella collezione temi in perfetto stile garconne da ragazza "per bene", con accenni allo stile borghese anni ’70 come il tema Paris chez Paris con stampe cacharel bicolore e tessuti rubati al guardaroba maschile. Fascino retrò e eleganza vintage per Hot Red dove l’ispirazione è il viaggio con modelli che evidenziano la presenza di grandi placche in metallo, multizip, materiali tecnici come il nylon lucidissimo o lavorazioni matelassè.
Un’atmosfera urban chic, una moderna femme fatale, freak e aggressiva, per Feel wild dove predomina il mondo delle stampe Animalier, dei pellami pregiati con effetto laminato e dei laminati vintage.           
Esuberanza teatrale e coinvolgimento emotivo, esprit couture, per Baroque, Je t’aime, un mondo fatto di contrasti con modelli dai volumi esagerati, increspature, anguilla e cocco, ciniglia effetto tappezzeria e tartan ironico per gli interni. Uno stile estroverso che reinterpreta in chiave originale l’eleganza fastosa di altri tempi. Uno scenario atipico per il tema China underground dove l’eroina neodandy per eccellenza, seduttrice, ama provocare stupore senza apparire eccentrica….La seduzione si lascia guidare da modelli dove il nero feticcio, protagonista, viene proposto con fredda metalleria dark, vernice morbida e stampe flower per gli interni con una dichiarata ispirazione nipponica.

Categorie: Agenda Tag: .

Articolo pubblicato da in data: 23.02.2007
Ultimo aggiornamento: 23 febbraio 2007