Innovazione al servizio dell’ambiente: Arjowiggins lancia Priplak® R100
la prima gamma realizzata da polipropilene 100% riciclato.

Priplak® R100 è una nuova gamma di prodotti realizzata partendo da polipropilene al 100% riciclato proveniente dagli scarti post trasformazione.
Arjowiggins, con il lancio di Priplak® R100, prosegue il suo impegno nel promuovere sistemi di risparmio energetico per diffondere buone pratiche di sostenibilità, investendo costantemente nello sviluppo di nuove idee che riducano l’impatto dell’uomo sull’ambiente.
Priplak® R100 nasce da un’iniziativa intrapresa da Arjowiggins basata sul recupero degli scarti di polipropilene attraverso delle società specializzate che raccolgono, separano, selezionano ed infine rigranulano le miscele ottenute. Priplak® oggi può quindi produrre una gamma di fogli di polipropilene 100% riciclati, dalle caratteristiche meccaniche e stampabilità identiche alla gamma standard di Priplak. La nuova gamma è disponibile in formati e spessori standard, con finitura Sabbia/Perla, nei colori bianco, blu, rosso, verde e nero. Priplak® R100 presenta, tra un processo produttivo e l’altro o all’interno di uno stesso processo, una variazione di colore superiore a quella di Priplak® Classic, dovuta alla variazione delle miscele di polipropilene riciclato che non possono essere regolari ed omogenee. Priplak® R100 è un materiale versatile ed è indicato per diversi segmenti di mercato come packaging, display & communication e arredamento.
Priplak® R100 nasce per rispondere alla crescente richiesta di prodotti rispettosi dell’ambiente da parte degli utilizzatori finali di materie plastiche. Attualmente non esiste possibilità di recupero degli elementi in polipropilene di prodotti finiti ma si possono recuperare gli scarti di produzione generati, a volte anche pari al 30% dei fogli utilizzati da stampatori e trasformatori di prodotti in polipropilene.
Arjowiggins da tempo collabora con i principali utilizzatori di polipropilene ed i suoi distributori, nella gestione logistica e nella trasformazione ottimizzata degli scarti di polipropilene. Distributori, stampatori o trasformatori di Priplak, o di qualunque altro supporto in fogli di polipropilene, possono contattare Arjowiggins che studierà caso per caso come rendere possibile il recupero di scarti derivanti dai processi produttivi.
Priplak® R100, poichè proviene da scarti di polipropilene recuperati e riconfezionati, ha una disponibilità che dipende dall’approvvigionamento dello stesso. I distributori di Priplak® e gli utilizzatori finali possono studiare la migliore soluzione per diventare partner di questa catena di riciclaggio.
Priplak® R100 è prodotto a 210°C circa, temperatura inferiore a quella abitualmente necessaria per altre materie plastiche, riducendo a parità di volume il consumo di energia; Priplak® R100 è certificato "Carbon Neutral", tale marchio garantisce all’utilizzatore finale che l’azienda compensa il peso del carbonio immesso durante il processo produttivo fino alla consegna, con iniziative ecologiche che riducono le equivalenti emissioni di carbonio.
Arjowiggins, è nata nel 1991 dalla fusione di Arjo Mari e Wiggins Teape. Con sede a Parigi, nel quartiere di Issy Les Moulineaux, conta oltre 7000 dipendenti, 31 siti produttivi, 4 centri di allestimento, 3 centri Ricerca e Sviluppo in cui operano 215 ricercatori, un portfolio di prodotti suddiviso in 8 settori e oltre 2 miliardi di euro di fatturato. La tecnologia e l’innovazione sono i capisaldi della sua strategia. Con un vasto portafolio sempre in espansione, Arjowiggins mantiene costante la passione per l’innovazione nei settori di competenza: supporti per la comunicazione, per hobby creativo, per il settore della sicurezza e per quelli della tecnologia. Con una professionalità consolidata in cinque secoli di esperienza, la multinazionale cartaria Arjowiggins è oggi gestita al 100% da Sequana Capital, la holding finanziaria francese quotata alla borsa di Parigi che tra i suoi azionisti vanta anche la presenza di IFIL.
La creatività si impone ora anche in settori quali la sanità: con supporti a barriera batteriologica, l’arredamento: con carte decorative laminate per il settore del mobile e dei parquet, l’automobile e la moda: con la produzione di carta transfert e di supporti per la realizzazione di cuoi sintetici.
Arjowiggins propone prodotti anche per il settore della criptologia e della bio e
nanotecnologia: sono più di 160 i paesi nel mondo di cui è fornitore ufficiale proprio di queste carte. La gamma prodotto si estende anche ai settori della monetica e dei documenti di sicurezza, come passaporti biometrici ed etichettatura intelligente che consente la certificazione d’origine e la tracciabilità dei prodotti.

Categorie: Design Tag: .

Articolo pubblicato da in data: 24.12.2008
Ultimo aggiornamento: 24 dicembre 2008