MASSIMO GURNARI: KUSTERROR© – Diary of an evil artist , a cura di Ivan Quaroni.

11 febbraio – 10 marzo 2009
INAUGURAZIONE: 11 febbraio 2009, h. 18.00

AREA B presenta KUNSTERROR©, la mostra personale di Massimo Gurnari, che inaugura il giorno 11 febbraio 2009, presso gli spazi della Galleria (a Milano, in Via Cesare Balbo, 3).

Kunsterror© non è solo il titolo di una mostra; è il pensiero e l’analisi dell’opera di Massimo Gurnari. Non si tratta della classica mostra personale con un tema ben specifico, ma piuttosto della volontà di far entrare totalmente lo spettatore nell’atmosfera dell’opera e della creazione dell’opera stessa.

Kunsterror© è soprattutto il diario di tutta la preparazione  della mostra, che fa vivere anche allo spettatore gli stati d’animo, le idee e gli interessi quotidiani che accompagnano l’artista durante tutto il periodo di lavoro intorno all’esposizione.
Anche il testo che accompagna il catalogo, un’intervista a Massimo Gurnari a cura di Ivan Quaroni, esprime la volontà di far partecipare lo spettatore al processo cognitivo dell’artista, all’approccio generale che egli ha nei confronti del suo lavoro. Un vero e proprio diario visivo, che racconta i momenti creativi e le sensazioni dell’artista, nel tempo in cui ha preparato la mostra.

E come spesso accade nella sua pittura di marcata contaminazione pop, Gurnari si apre ad una frenesia iconografica, raccogliendo  immagini di sbarazzine pin up anni Cinquanta , tatuaggi old style, stravaganti personaggi circensi , come il sollevatore di pesi o le donne in bilico su improbabili, enormi mani.

In mostra opere di vari formati: da quelli piccolissimi, inferiori ad un classico foglio A4, a quelli medi e grandi; sono presenti anche disegni e sculture, sia fatte a mano che readymade di oggetti esistenti; anche le cornici delle opere sono realizzate dall’artista.
Un linguaggio a tutto tondo quindi, che non privilegia esclusivamente l’immagine bidimensionale, a testimonianza che il lavoro di ricerca di Massimo Gurnari, si dirige in moltissime direzioni. Esemplificativa in tal senso è la presentazione del volume “Massimo Gurnari by Danilo Pasquali”, una raccolta di fotografie scattate da Pasquali che testimoniano il lavoro di Gurnari. Ogni esemplare del volume firmato  e  numerato  – rigorosamente a tiratura limitatissima – è rilegato a mano dagli stessi artisti e conterrà una stampa fotografica originale di Pasquali. Anche lo speciale packaging del libro è stato realizzato ad hoc da Gurnari, che ancora una volta ci dimostra come il territorio dell’arte si possa sviluppare in innumerevoli direzioni, non solo bidimensionali.

Massimo Gurnari è nato a Milano dove vive e lavora,  nel 1981. Ha all’attivo mostre in gallerie  private e spazi pubblici, tra cui, ultime in ordine di data ARTATHLOS, (XXIX Giochi Olimpici) Haidian Exhibition Center, Beijing  e ALLARMI 4, Caserma De Cristoforis, Como.

Categorie: Arte Tag: .

Articolo pubblicato da in data: 30.01.2009
Ultimo aggiornamento: 30 gennaio 2009