HARMONT & BLAINE: chiuso in positivo il primo trimestre 2009 con una crescita pari a 19%.
Confermato il piano di espansione in Medio Oriente e Cina.

Harmont & Blaine ha chiuso il primo trimestre 2009 con un fatturato pari a 16,3 milioni di euro in crescita del 19% rispetto ai 13,7 milioni di euro del primo trimestre 2008 e un Ebitda pari a 6,2mln in crescita del 34,8% rispetto ai 4,6 milioni di euro rispetto allo stesso periodo del 2008.

Nonostante l’andamento e le difficili condizioni dei mercati mondiali, il bassotto ha confermato le previsioni di crescita chiudendo il primo trimestre dell’esercizio 2009 con un andamento positivo.

“Siamo soddisfatti – dichiara Domenico Menniti, amministratore delegato di Harmont & Blaine – poiché siamo nelle condizioni di affrontare un periodo di crisi mondiale guardando al futuro con ottimismo.”
In questi primi mesi dell’anno, prosegue Menniti, stiamo continuando con successo il piano di aperture con l’inaugurazione della Boutique di Doha avvenuta nel mese di febbraio e quella di Hong Kong presso l’International Trade Center di alcuni giorni fa”.

Tra le prossime tappe del piano di espansione di Harmont & Blaine va segnalata l’apertura della boutique di Porto Banus a Marbella prevista per il mese di maggio e successivamente sarà la volta della boutique presso l’aeroporto di Torino cui seguirà l’inaugurazione del primo shop ad Istanbul.

Risultati positivi anche per la linea Harmont & Blaine Junior, dedicata ai bimbi da 1 a 16 anni e  sviluppata in licenza con la società partenopea A.G.B. Company, che ha registrato un netto incremento del fatturato del 1° trimestre 2009 pari a 3,1 milioni di euro in crescita del 43,4% rispetto ai 2,1 milioni dello stesso periodo dell’anno precedente.

Harmont & Blaine è la società che produce, commercializza e distribuisce abbigliamento sportivo di classe contraddistinto dall’ormai noto marchio del bassotto. Con 150 dipendenti diretti e oltre 600 di indotto, Harmont & Blaine ha sede a Caivano, in provincia di Napoli, dove è concentrata la produzione di tutte le linee di abbigliamento e accessori. La griffe del Bassotto è diventata oggi un marchio fortemente riconosciuto in Italia e all’estero per un prodotto di elevata qualità caratterizzato dalla costante ricerca di colori, forme e materiali nuovi che rispondano alle richieste di un consumatore sempre più attento ed esigente. Oggi la rete commerciale di Harmont & Blaine conta 27 (20 diretti e 7 in franchising) boutiques monomarca in Italia e 25 nel mondo (Stati Uniti, Mexico, Santo Domingo, Cina, Dubai, Kuwait, Egitto, Doha, Romania, Russia) e presenze significative in oltre 600 negozi di abbigliamento in tutto il mondo.

Categorie: Trade News Tag: .

Articolo pubblicato da in data: 28.04.2009
Ultimo aggiornamento: 28 aprile 2009