Eberhard & Co. dopo i brevetti originali e innovativi che hanno contraddistinto i modelli Chrono4, Vanderbilt Cup e Temerario, presenta un’altra novità di grande rilievo: un dispositivo, in fase di brevetto, che consente di allungare il bracciale dell’orologio, così da poterlo agevolmente indossare anche sopra la muta da sub, nasce, infatti, SCAFODAT: il subacqueo di casa Eberhard & Co., un vero e proprio “orologio di mare”! Dedicato agli sportivi e in particolare ai sub, SCAFODAT  un orologio che non può mancare al polso degli amanti del mare.
Perfetto compagno di avventure, SCAFODAT è un subacqueo dalle dimensioni importanti: la cassa infatti, in acciaio, presenta un diametro di 44,00 mm. per uno spessore di 15 mm.!
Due sono le corone entrambe serrate a vite; in particolare quella posta a ore 4 e protetta da pulsante a scatto aziona il réhaut interno girevole, utile ad indicare i tempi di immersione su base sessagesimale.
Il fondello, anch’esso serrato da sei viti, è personalizzato a conio, ovvero reca impresso il tradizionale ippocampo di Eberhard & Co. ispirato al disegno originale registrato nel 1958.
Tipica della versione subacquea, la valvola di sicurezza per la fuoriuscita dell’elio evita brutte sorprese al momento della risalita in superficie: infatti, questa fase si rivela piena di insidie in quanto la pressione interna dell’orologio diventa proporzionalmente superiore a quella esterna, creando rischi di danneggiamento all’orologio. Per lo SCAFODAT, la valvola di decompressione, posta sulla carrure, è di tipo automatico.
Il quadrante nero con grandi indici triangolari luminescenti e lancette a ventaglio (o “a daga”) garantisce un’ottima visibilità. Il vetro zaffiro è antiriflesso dallo spessore di 3 mm. per poter resistere alle pressioni più forti, ed il movimento è meccanico a carica automatica con il datario alle ore 3.
A corredo finale, il particolare bracciale in acciaio Chicane con chiusura déployante Déclic (Patent Pending) dotato di un innovativo dispositivo di allungo per il quale è depositata la richiesta di brevetto oppure il cinturino ergonomico in gomma studiato per favorire un’indossabilità ottimale.
La tecnica di costruzione e l’attenzione dedicata alla selezione dei materiali, permettono una tenuta stagna fino a 50 atm. e inseriscono SCAFODAT tra i “subacquei” più tecnici e particolari.

Categorie: Orologi Tag: .

Articolo pubblicato da in data: 08.06.2007
Ultimo aggiornamento: 8 giugno 2007