Da New York a Parigi 80 anni dopo…Furla presenta una collezione di accessori ispirata al fascino intramontabile di Charles Lindbergh. Per un uomo sempre in volo, tra lavoro, viaggio e sogno.
Era il 20 maggio del 1927, un giovane Charles Lindbergh, osservava la distesa infinita dell’oceano, dall’aeroporto Roosevelt di New York city. Fiero ed elegante, nella sua blusa di pelle bruciata su larghi pants crema, stava per volare sulla storia. 33 ore dopo, assieme al suo indomito compagno d’acciaio, lo "Spirit of Saint Louis", sarebbe atterrato a Parigi, diventando il primo uomo nella storia a compiere una traversata atlantica in solitaria.
Nello sesso anno, a Bologna, nasceva Furla. Furla rende così omaggio, nel suo ottantesimo anniversario, all’intraprendenza e al sogno, alla visionarietà e al coraggio dei grandi viaggiatori del passato. Un fascino da riscoprire e rivivere in ogni momento della giornata con una collezione di accessori, dal gusto retrò e vissuto ma dai dettagli fortemente contemporanei.
Il caldo Coffee incontra il voluminoso Dalia, il vitello lucido dall’effetto bagnato, si esalta sul lino grezzo e naturale, il vitello stampa cocco e quello lucido (stampa whips), dall’effetto real, s’accompagnano al rilassante Avena.
Per un uomo che ama indossare l’esclusiva eleganza di un passato ormai dimenticato ma riorganizzata secondo i dettami e le esigenze di stile e di lavoro della frenetica vita di ogni giorno.
Ecco dunque la collezione Furla Primavera Estate 2008 che comprende: cartelle compatte e squadrate, bandoliere da portare a tracolla, borse da lavoro a soffietto con tante tasche, portadocumenti, ventiquattrore a bauletto, borsoni da viaggio dalla foggia sportiva, shopper con manici e finiture in tessuto, trousse e beauty di tutte le dimensioni, portafogli, agende e cinture rigorosamente coordinabili
.

Categorie: Borse Donna Tag: .

Articolo pubblicato da in data: 25.06.2007
Ultimo aggiornamento: 25 giugno 2007