Milano torna a celebrare il fashion con la Vogue Fashion Night Out.

L’evento, organizzato da Vogue Italia in collaborazione con il Comune di Milano, vuole avvicinare il mondo della moda al grande pubblico, creando un’occasione unica di incontro con gli stilisti e i principali protagonisti del fashion.

È un’iniziativa Condé Nast di respiro internazionale, che coinvolge ogni anno un numero sempre crescente di Paesi: dagli Stati Uniti alla Russia, dalla Cina alla Corea.

L’8 settembre sarà una data speciale non solo per gli appassionati di shopping, che potranno incontrare stilisti, modelli negli oltre 650 negozi aperti per l’occasione, ma per tutti coloro che vorranno vivere la propria città sotto una luce completamente diversa, grazie agli eventi, ai party esclusivi e alle mostre che animeranno le principali vie del centro.
Scenari della manifestazione saranno il famoso quadrilatero della moda – da via Montenapolene a via Manzoni, da via della Spiga a corso Venezia – e l’intero quartiere di Brera – che per l’occasione risuonerà  in ogni via con musica classica, jazz e dj set.

Grazie al sostegno di MITO SettembreMusica con il contributo di Trenord, si terranno quattro concerti anche nella stazione di Cadorna e in Piazza San Fedele, dove si alterneranno live performance di band, con espressioni di generi musicali diversi.
Inoltre, quest’anno, saranno coinvolti nella Vogue Fashion’s Night Out anche corso Vercelli, via Belfiore e corso Genova. Dalle ore 19.00 alle 23.30, in queste zone i negozi resteranno aperti, con allestimenti ad hoc e cocktail party.

Tutte le più importanti griffe aderiranno all’evento, da Armani a Zegna, da Moschino a Tod’s; e non mancheranno le più rinomate boutiques cittadine tra cui Banner, Biffi, Pupi Solari, 10 Corso Como e i corner store di Rinascente, Coin ed Excelsior-Mi.

Molte griffe realizzeranno un oggetto speciale in limited edition firmato VFNO, il cui ricavato sarà messo a disposizione dell’Associazione Amici di Brera e dei Musei Milanesi mentre i proventi dell’edizione 2010 sono stati devoluti a favore della realizzazione e sistemazione del giardino pubblico del Villaggio Barona.

Per offrire ulteriori occasioni di incontro, oltre ai negozi prolungheranno il loro orario di apertura anche il Museo del Risorgimento e palazzo Morando – Costume, Moda, Immagine, che resteranno aperti fino alle ore 23.30. Palazzo Morando, inoltre, sarà la prestigiosa sede di un’esclusiva mostra fotografica, Watch&Click, organizzata da Vogue Gioiello in collaborazione con Assorologi, l’associazione italiana che raccoglie i più prestigiosi marchi di orologi. Watch &Click è il frutto di un’iniziativa lanciata su Vogue.it dal direttore Franca Sozzani, per valorizzare i giovani talenti della fotografia attraverso una riflessione sul tema del “tempo”.

Palazzo Morando aprirà le porte ai visitatori della mostra l’8 settembre alle ore 18,00  con un cocktail offerto da Campari – official drink di Vogue Fashion’s Night Out fin dalla prima edizione – e l’esposizione sarà aperta al pubblico fino all’11 settembre. Sempre Campari offrirà il suo famoso aperitivo in alcune boutique selezionate contraddistinte dalla bandiera “Have a drink with us”.

Il 15 settembre, per la prima volta, la Vogue Fashion’s Night Out debutterà anche a Roma.

Vogue Fashion’s Night Out e la musica
VFNO non è solo moda: da sempre l’evento ha stabilito un forte legame con la musica e quest’anno, grazie anche alla collaborazione con MITO SettembreMusica e al sostegno di Trenord, le proposte sono ancora più ricche e interessanti.

Apre la serata, alle ore 18.00 in piazza Cadorna, il Quartetto MU: le sperimentazioni musicali del gruppo attraversano sonorità influenzate dal jazz di origine nordica, minimalista ed elettronico. Stesso palcoscenico, alle ore 20, per il concerto di Giovanni Falzone con le sue ‘Mosche Elettriche’.
Trombettista e compositore, Falzone propone, insieme ai suoi musicisti, brillanti soluzioni sonore e insoliti accostamenti. In piazza San Fedele, sempre alle ore 20.00, si accende una serata all’insegna dello swing e delle atmosfere degli anni ’30 e ’40. I tre musicisti del Color Swing Trio, Christian Meyer alla batteria, Alfredo Ferrario al clarinetto e Paolo Alderighi al pianoforte, ci riportano alle sonorità dei jazz club newyorkesi del primo dopoguerra. Fascino dal gusto rétro anche per l’esibizione firmata da The Puppini Sisters, sullo stesso palco alle ore 22.00. Il trio musicale propone un imperdibile e divertente show in stile anni ’40.

Con il supporto di ASOPEC GARIBALDI  – Associazione degli Operatori Commerciali e Culturali del Corso –  si esibisce alle ore 21, sul Sagrato della Basilica di San Simpliciano di Corso Garibaldi, la Under 13 Orchestra, la prima orchestra sinfonica in Italia composta da 90 ragazzi rigorosamente under  13 e da una decina di “fratelli maggiori”,  giovani allievi che si sono trasformati a loro volta in maestri e guida per i più piccoli. I giovani Orchestrali in formazione completa  eseguiranno musica sinfonica, una selezione di celebri colonne sonore, per animare poi con voce narrante e musica orchestrata la favola “La magarìa” di Andrea Camilleri.

L’Associazione Commercianti di via Fiori Chiari, L’Unione dei Commercianti di via Solferino, di via Brera e di via Mercato offriranno uno spettacolo musicale lungo le vie, con musicisti itineranti che proporranno repertori che spaziano dal jazz alle melodie balcaniche. E così i Nema Problema (già presenti nell’edizione 2010 di VFNO), i Contrabbanda e i Razione K daranno vita a micro-live che coloreranno il quartiere milanese. Completerà il tutto un dj set by Discoradio in piazza del Carmine. L’Associazione Commercianti di via Fiori Chiari, in collaborazione con Discoradio, offrirà un grande spettacolo musicale con dj set allietato anche da una ballerina di burlesque (alle ore 22) di fronte alla Pinacoteca di Brera.

Infine Discoradio e l’Associazione Commercianti di Brera metteranno a disposizione di chiunque si iscriva al sito di Discoradio dei buoni sconto da spendere nei negozi di Brera durante il VFNO 2011.

La Vogue Fashion’s Night Out, l’evento moda di riferimento per le città, assolutamente originale nel panorama fashion, quest’anno sarà ospitato – oltre che dall’Italia – anche da diciassette Paesi nel mondo che hanno confermato la partecipazione a settembre (tranne Tokyo che organizza la Fashion Night Out a novembre) dando così il loro sostegno al mondo dello stile: 6 settembre Mosca, 7 Madrid, 8 Milano, New York, Parigi, Londra, Sydney, Berlino, Città del Messico, Lisbona, 9 Düsseldorf, 10 Nuova Delhi, 11 Shanghai, 12 San Paolo, 13 Rio, 15 Roma, Atene, Istanbul, 17 Taipei, 20 Salonicco, 21 Seoul, 5 novembre Tokyo.

Categorie: Agenda, Curiosità Tag: , , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: