Anche per la collezione  Anthology 2007 Alessandro Oteri si ispira alla sua Liguria. Colori intensi, sfumature cromatiche che passano a tonalità  forti come quelle che si possono cogliere nelle giornate terse approdando nella piccola insenatura di Portofino: dall’azzurro del cielo al verde degli ulivi sino al blu intenso del mare profondo. I marroni decisi e caldi del sottobosco fanno da contrasto ai riflessi dorati del sole sugli scogli.

Da tutto ciò prende vita la collezione estiva Anthology 2007:

Il verde degli ulivi viene interpretato dai preziosi rasi tessuti con trame in argento e morbide vernici per ricreare i riflessi del sole. Esclusive creazioni in coccodrillo oliva, realizzate da pelli intere, per finire in un prezioso ricamo del cavallino stampato con piccoli fiori.
Il raso turchese, un classico di Oteri per ricordare il mare, viene sormontato da cristalli Swarovski che ne evidenziano i flutti.
Una vernice opalescente ed opaca nelle sfumature del blu e del marrone, abbinata ad una lucida fantasia floreale dal sapore domestico ed intimo richiama i piccoli contrasti del sottobosco.
Conchiglie ricamate come anemoni di mare e coralli come fiori, rendono uniche le sete  e i morbidi camosci.
Il tessuto Vichy e la vernice bianca sono un omaggio alla serenità che questi luoghi ispirano.

La collezione, seppur rivoluzionaria nei materiali e negli accostamenti con incursioni nell’imprevedibile, nasce e vive riproponendo quel classico che allo stesso tempo la rendono attuale, moderna e propositiva.

Alessandro Oteri, emozionalmente made in Italy.

Categorie: Scarpe Donna Tag: .

Articolo pubblicato da in data: 24.04.2007
Ultimo aggiornamento: 24 aprile 2007