In occasione della prima alla Scala MCMC presenta i nuovi gioielli ispirati al mito di Maria Callas.

I suoi gioielli non furono mai gli stessi: in un tourbillon di luci sfavillanti che ammaliavano la vista e stregavano le donne in platea, Maria se ne servì sulla scena per enfatizzare il suo personaggio e nella vita come accessori non superflui.

E’ questo il senso e il valore che oggi i gioielli MCMC a lei ispirati intendono sottolineare e diffondere.

Nati e pensati per donne che considerano l’ornamento perzioso non solo come lusso, ma come modo di essere: per vivere la stessa allure di Maria Callas tutti i giorni con personale eleganza.

Il loro glamour è manifesto ma il disegno rifiuta l’ostentazione per esaltare la ricercatezza discreta dell’eleganza innata.

Difficile aggiungere o togliere qualcosa a questi gioielli: la misura della loro bellezza è racchiusa in questa impossibilità.

La loro eleganza è frutto di un’alchimia che ha giocato sulla sottrazione del superfluo: lussuosi si, ma senza traccia di quell’esibizione "gridata" che fa la differenza tra vera classe e vana ostentazione.

Categorie: Gioielli.

Articolo pubblicato da in data: 10.12.2007
Ultimo aggiornamento: 10 dicembre 2007