Silvio Berlusconi tentò di conquistare la valletta di Mike Bongiorno, la bella e brava Sabina Ciuffini, ma rimediò un “due di picche”.

L’aneddoto lo racconta la stessa Ciuffini al settimanale Oggi. Siamo nella seconda metà degli anni 70, Mike lascia la Rai per passare alla tv commerciale del Cavaliere, allora semplice imprenditore, naturalmente molto attento al fascino femminile, caratteristica questa che il nostro ha coltivato senza risparmio di energie sino ad oggi.

“Fu Mike a Presentarmi Berlusconi, e qualche anno dopo seppi che era rimasto colpito al punto da fare una scommessa con Mike. Era molto sicuro di sé. Disse che avrebbe sborsato dieci milioni delle vecchie lire se non fosse riuscito a conquistarmi”, ha spiegato Sabina al settimanale. Purtroppo finì male per l’ex presidente del Consiglio.”

La scommessa la vinse Mike – racconta ancora la Ciuffini – che non dubitò mai di me. Berlusconi mi invitò a pranzo e io accettai in perfetta innocenza, tanto che avvertii il mio fidanzato dell’epoca, uno sportivo alto e robusto, molto bello, che si chiamava Curzio e mi raggiunse nel ristorante dove stavamo mangiando, un locale vicino agli studi televisivi, perché voleva conoscere Berlusconi.

Ma lui equivocò la sua presenza e, temendo complicazioni, si dileguò”. A distanza di tanti anni la Ciuffini rivendica quel gesto: “Noi ragazze degli anni Settanta mettevamo al primo posto l’amore. Non per moralismo, ma per rivendicare la nostra libertà. Forse è per questo che invecchiamo bene”.

Categorie: Agenda, Curiosità.

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: