E’ comunciato il 1 giugno il percorso d’arte “Save the made in Italy” che vede protagonisti nel corso dell’estate alcuni dei tanti talenti della nostra terra.
Vetrina d’eccezione, la “Maison Gianni Calignano”, ad aprirne le porte il padrone di casa, il couturier Gianni Calignano. Lo stilista, da sempre, promuove e garantisce l’artigianalità delle proprie creazioni, e avendo a cuore questa filosofia ha pensato di dar vita a  questo “spazio d’arte”. Un’occasione particolare e singolare che vedrà affiancarsi stili differenti, espressioni artistiche talvolta lontane tra loro.

Questo meraviglioso viaggio ha preso il via ,non a caso, con due donne, le designers Francesca Mazzotta e Pamela Maglie, anch’esse salentine. Gianni ha scelto loro perché  sorpreso dall’ energia che le anima e che le spinge ad andare oltre, ad osare e a non conformarsi. Francesca e Pamela è con la cartapesta che creano bizzarri ed eccentrici gioielli, nasce così il loro brand “Magma Jewels”. Dopo un’attenta selezione di carte e fibre, le designers plasmano nel loro laboratorio delle vere opere d’arte, tutti pezzi unici autoprodotti in serie limitata. E’ molto attesa la collezione-omaggio che le stesse hanno realizzato per lo stilista. Colori, materiali e forme sono ancora top-secret ma da venerdi chiunque potrà ammirarla nello show room di Nardò.

Categorie: Agenda Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: