Jet privati, paparazzi, contratti a molti zeri, bodyguard, celebrità planetaria,di chi stiamo parlando? Non di una star qualunque, ma del nuovo astro nascente, Pudsey. Il nuovo dog-divo dello showbiz internazionale, il meticcio su cui tutti puntano per conquistare il pubblico.

Dopo il pensionamento di Uggie, vincitore della “Palma canina” nel 2011 per la sua interpretazione nel film The Artist.  Il tenero Jack Russell che come ogni star che si rispetti ha lasciato la sua impronta sul cemento del Grauman’s Chinese Theatre, il primo cane ad avere la sua impronta nella stessa Hollywood Boulevard dove grandi icone senza tempo hanno lasciato il segno.

Ora per conquistare il pubblico a Hollywood puntano su  Pudsey, il cagnolino della diciassettenne Ashleigh Butler, una studentessa che vive nella località di Wellingborough, nel Northamptonshire. Insieme, i due hanno vinto in maggio il talent show Britain’s Got Talent. La loro performance di ballo finale, sulle note di Mission Impossible, ha inchiodato al piccolo schermo 15 milioni di spettatori.

Pudsey è talmente bravo da essere stato subito arruolato nella scuderia di Simon Cowell. Uno dei più potenti uomini di spettacolo che si muove tra le due sponde dell’oceano, conduttore tv e talent-scout. Cowell non ha perso tempo mettendo subito al lavoro la piccola star a quattro zampe. Ospitato sul suo jet privato per accompagnarlo, sotto l’occhio di fotografi e telecamere, nella sua prima trasferta negli Stati Uniti, Pudsey si è fatto due settimane a base di tour negli alberghi di lusso, e con la partecipazione a programmi tv come Tonight Show e America’s Got Talent.

Insomma un investimento sicuro, per Cowell che ha già assicurato l’animale per un milione di dollari. Secondo il Daily Mail, per scrivere (si fa per dire) la sua bi-dog-raphy una casa editrice avrebbe offerto 350 mila sterline. Mentre gli esperti hanno già quotato il suo potenziale: dieci milioni di dollari in cinque anni. E infatti la sua vita è ormai quella di una star: oltre al jet privato che lo ha trasportato negli Usa, viaggia sempre con un gruppetto di body-guard al seguito. Ha anche un agente a Hollywood: si chiama Jonathan Shalit, e si occupa di molte celebrità nate coi talent. Oltre ad aver scoperto e lanciato Charlotte Church. Ma questo exploit americano non gli farà trascurare la madrepatria: in novembre, al Royal Variety Show, si esibirà davanti alla regina Elisabetta.

Per Pudsey il futuro sembra segnato, addio vita da cani……….

Categorie: Gossip, In Televisione Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: