Forme pulite, silhouettes ben definite, geometria nei dettagli. Il design della modernità diventa il filo conduttore della collezione nella linea, nelle proporzioni, nei materiali.

Le gonne si allungano all’altezza del ginocchio sulle gambe nude o velate. Le giacche segnano la vita e si allargano al fondo con un movimento svasato e generoso, ma sempre con spalle anatomiche, leggermente insellate. I pantaloni possono avere dimensioni diverse, ampi o stretti al fondo, ma sempre con aplomb maschile nei tessuti tecnici che sottolineano la disinvoltura dello stile. Dove grafismi tipicamente da uomo, scarpe basse, accentuano il tono forte, grintoso, sottolineato per contrasto da un tocco di fucsia che può spingersi fino al viola.

Nuove proporzioni e un gusto sicuro per il tocco eccentrico si estremizzano nella eclatante donna-specchio, che dona alla sera lo splendore tutto metropolitano di abiti ricoperti da piatte pastiglie lucidissime.

Categorie: Sfilate Moda Donna Autunno/Inverno 08/09 Tag: , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: