Accecante, riflettente, luminoso. Nella nuova collezione primavera-estate firmata Enrico Coveri, vince il bianco che costringe al black out. Però, nessun calo d’energia, ci pensa una buona dose di calore della Maison a ricaricare le pile di un uomo stanco del solito tram tram estetico. Nota romantica affidata al rosa, dominante soprattutto nella camiceria, con declinazioni che variano dal lilla al glicine fino al fucsia, tono forte della casa.

La collezione Enrico Coveri è ricca di stampe che interrompono le classiche banalità della moda maschile e impressionano con la loro carica iconografica.
L’uomo di Coveri è impostato e mai sbadato, accresce la sua vitalità grazie ad una precisa scelta di look segnato e reso vitale dalla potenza dei colori.

Energy Print…batterie rigeneranti, cavi elettrici pronti ad inserire la spina, lampadine della creatività sempre illuminante, la nuova stampa della maison Coveri è un arcobaleno cromatico di energie e punta a rivitalizzare il look di uomini troppo spenti per risultare interessanti.

Di giorno, parola d’ordine: Black out. Coveri schiera il bianco delle sue giacche con lavorazioni jacquard e tramatura mille righe tono su tono. Il bianco è una base di partenza sulla quale stendere le losanghe di colore della maglieria, oppure è un elemento di interruzione vitale nei gessati, due e tre bottoni, che variano sui toni del grigio.

Intreccio di accessori…Borsoni decorati di cerniere con intarsi in pelle, nylon e rete intrecciata, cinture con decori matellassè a contrasto, morbidi mocassini di pelle stampata, gli accessori Enrico Coveri sono un ulteriore luminoso elemento di contrasto della banalità.

Categorie: Sfilate Tag: , , .

Articolo pubblicato da in data: 24.06.2008
Ultimo aggiornamento: 24 giugno 2008