Il debutto della stilista nel mondo della moda prende spunto da una
predisposizione naturale all’accostamento dei colori e dall’amore per le
sete interpretate in chiave contemporanea.
”Il Giardino delle Favorite è l’essenza di un percorso che comincia ad
occhi chiusi in India” afferma Gaia Di Paola “dove ogni cosa ha un forte
senso del colore e sia l’ordine che il disordine hanno un senso estetico”.
I viaggi  della stilista in Oriente sono una vera e propria esplorazione
visiva e sensoriale: fotografa, raccoglie dettagli, scopre usi e costumi,
colori e stili diversi  che nutrono la sua immaginazione creativa.
La donna che indossa le creazioni di Gaia Di Paola ha un palato raffinato
che vede nei dettagli la vera eleganza: “Attraverso gli abiti che disegno la
donna esprime uno stile, una sua personalità e si sente libera di combinare
elementi eterogenei e dettagli con gusto, carattere e grinta. Lo stile della
collezione nasce da questa tensione tra linee essenziali e dettagli
preziosi”.
La collezione è caratterizzata da forme morbide e disegnate da pieghe, da
scolli e tagli sottili, gonne, pantaloni, abiti e maglie. I colori
protagonisti sono il verde oltremare, le nuances del viola e i naturali, si
compone di capi di prêt-à-porter sartoriale e nasce da una costante ricerca
nella contemporaneità.
Per ogni capo vengono utilizzati tessuti al 100% naturali, cuciti da tecnici
provenienti sia dal mondo dell’alta sartoria italiana che da quello
industriale.

Categorie: Sfilate Tag: , .

Articolo pubblicato da in data: 08.07.2008
Ultimo aggiornamento: 8 luglio 2008